cerca

Spari sull’utopia di Seattle

La “zona” doveva essere un esperimento senza polizia. Non sta andando bene

30 Giugno 2020 alle 20:06

Spari sull’utopia di Seattle

Foto LaPresse

Quarta sparatoria in dieci giorni, un ragazzo ucciso, il secondo in due settimane. La zona autonoma di Seattle – un quartiere occupato – era stata paragonata alle colonie americane di Quaccheri e altri protestanti in aree del New England, New York, Pennsylvania e del vecchio nord-ovest. Sperimentazioni comunitarie su piccola scala che raggiunsero il punto culminante attorno al 1840, quando gruppi di riformatori trasformarono quelle esperienze religiose in cambiamento sociale di fronte all’industrializzazione. Questi utopisti sostenevano che le istituzioni americane...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Redazione

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    01 Luglio 2020 - 00:13

    La realtà di Seattle. Il popolo che si autogoverna, l'idea di Rousseau, non solo è utopia è una oscena degenerazione da menti malate. Nessuna rivoluzione ha mai generato il popolo che si autogoverna. Non si scappa. Però è insito nella natura umana che l'uomo inganni se stesso. Sempre accaduto.

    Report

    Rispondi

  • branzanti

    30 Giugno 2020 - 23:03

    E se, in realtà, questi episodi non fossero altro che assalti armati da parte di suprematisti trumpiani? È l'ipotesi più credibile.

    Report

    Rispondi

  • joepelikan

    30 Giugno 2020 - 20:50

    C'è autonomia e autonomia. I pionieri, i quaccheri, i mennoniti erano uniti da una progettualità e da capacità realizzativa. Costoro sono invece uniti dalla cupio dissolvi, senza nessun progetto sensato. E poi sono un branco di inetti delle humanities: buoni solo a discutere, anche con la violenza, ma non a fare niente. È come la torre di Babele: destinata a crollare.

    Report

    Rispondi

Servizi