cerca

La Cina si prende, a prezzo di saldo, una quota di controllo dentro la politica italiana

Grazie al virus, Pechino vuole fare qui quello che ha fatto nei paesi africani, ma questa volta entra dentro anche alla Nato e all’Ue

21 Aprile 2020 alle 06:00

La Cina si prende, a prezzo di saldo, una quota di controllo dentro la politica italiana

(foto LaPresse)

Roma. A pochi giorni da un vertice europeo molto importante per l’Italia, perché si decideranno gli aiuti dell’Unione europea che arriveranno al nostro paese per rimetterci in piedi dopo la crisi coronavirus, Alessandro Di Battista dice che l’Europa ci vuole “mettere in trappola” e che l’Italia può salvarsi dalla trappola grazie all’alleanza con la Cina. Verrebbe da passare oltre senza prestare troppa attenzione perché sono giorni pieni di eventi decisivi, ma Di Battista è un capocorrente importante dentro i Cinque...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Daniele Raineri

Daniele Raineri

Di Genova. Nella redazione del Foglio mi occupo soprattutto delle notizie dall'estero. Sono stato corrispondente dal Cairo e da New York. Ho lavorato in Iraq, Siria e altri paesi. Ho studiato arabo in Yemen. Sono stato giornalista embedded con i soldati americani, con l'esercito iracheno, con i paracadutisti italiani e con i ribelli siriani durante la rivoluzione.

Segui la pagina Facebook

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • mristoratore

    21 Aprile 2020 - 11:25

    La Cina ha una qualità speciale: è lontana

    Report

    Rispondi

  • Chichibio

    21 Aprile 2020 - 11:01

    Dibba come Mussolini? Che, convinto che i nazisti avrebbero vinto la guerra, decise di vincere facile?

    Report

    Rispondi

Servizi