cerca

Vorreste un vicino come il generale libico Haftar dirimpetto all’Italia?

Manda a monte i negoziati organizzati a Mosca da Putin, senza la tregua la missione di interposizione italiana non può partire

14 Gennaio 2020 alle 19:45

Vorreste un vicino come il generale  libico Haftar dirimpetto all’Italia?

Giuseppe Conte incontra Khalifa Haftar a Palazzo Chigi (foto LaPresse)

Roma. Il generale libico Khalifa Haftar rifiuta di firmare la tregua e lascia al mattino Mosca in direzione della Giordania – e il suo aereo Falcon fa un giro largo per non passare nello spazio aereo della Turchia perché a questo punto, dopo avere fatto fallire il negoziato, il generale si aspetta ogni genere di aggressione da parte dei turchi. Haftar nella guerra civile in Libia è appoggiato da sponsor multipli, la Russia, l’Egitto e gli Emirati Arabi Uniti, e...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Daniele Raineri

Daniele Raineri

Di Genova. Nella redazione del Foglio mi occupo soprattutto delle notizie dall'estero. Sono stato corrispondente dal Cairo e da New York. Ho lavorato in Iraq, Siria e altri paesi. Ho studiato arabo in Yemen. Sono stato giornalista embedded con i soldati americani, con l'esercito iracheno, con i paracadutisti italiani e con i ribelli siriani durante la rivoluzione.

Segui la pagina Facebook

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Caronte

    15 Gennaio 2020 - 11:12

    ...e i libici saranno contenti di avere dirimpetto un Presidente del Consiglio italiano vano e vanesio come Conte?

    Report

    Rispondi

Servizi