cerca

Il “nuovo Vietnam” promesso da Khamenei a Trump dura mezz’ora

Rappresaglia indolore con missili contro due basi irachene. Il piano resta quello del generale ucciso: cacciare via gli americani

9 Gennaio 2020 alle 06:06

Il “nuovo Vietnam” promesso da Khamenei a Trump dura mezz’ora

(foto LaPresse)

Roma. Il “nuovo Vietnam” promesso dalla Guida suprema Khamenei contro l’America per vendicare la morte del generale Suleimani è durato circa mezz’ora attorno alle due di notte di ieri e si è concluso senza uccidere nemmeno uno dei cinquemila soldati americani di stanza in Iraq. Secondo fonti del governo iracheno e secondo fonti del Pentagono sentite dalla Cnn, l’attacco con missili balistici da parte dell’Iran è stato preceduto da un avvertimento passato sottobanco da contatti iraniani. Questo avviso discreto dato...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Daniele Raineri

Daniele Raineri

Di Genova. Nella redazione del Foglio mi occupo soprattutto delle notizie dall'estero. Sono stato corrispondente dal Cairo e da New York. Ho lavorato in Iraq, Siria e altri paesi. Ho studiato arabo in Yemen. Sono stato giornalista embedded con i soldati americani, con l'esercito iracheno, con i paracadutisti italiani e con i ribelli siriani durante la rivoluzione.

Segui la pagina Facebook

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • branzanti

    09 Gennaio 2020 - 12:04

    Per adesso sembra una "drole de guerre" e forse, ai vertici iraniani non avere più l'ingombrante generalissimo non è dispiaciuto come hanno mostrato. Certamente seguirà un'attività terroristica più asimmetrica, che mi auguro sia rivolta solo verso forze militari, motivo per cui i nostri militari devono essere riportsti a casa. Comunque si osservi la situazione l'Iran sta vincendo (notizia pessima) e deve solo aspettare i tempi necessari a trasformare l'Iraq in un protettorato.

    Report

    Rispondi

  • marco.taliercio

    09 Gennaio 2020 - 11:39

    Qualcuno mi aiuta a capire se la situazione stia "evolvendosi" in questa maniera solo grazie alla lungimiranza dell'IRAN? (e non certo per quella dimostrata degli USA!). Se così fosse non mi pare ci sia da stare "tranqilli".. Come dice il giornalista sembrerebbe si sia trattato di un vero e proprio "capolavoro" (Cit.). Certo è che se internamente (intendo negli USA) passa il messaggio che l'IRAN abbia agito in questa maniera solo perchè "spaventato"; il nostro caro presidente potrà considerare di aver già in mano il secondo mandato (..sic!). Marco

    Report

    Rispondi

  • tamaramerisi@gmail.com

    tamaramerisi

    09 Gennaio 2020 - 11:26

    I petardi a vuoto sull'obiettivo militare vuoto, e zero morti: questa la risposta Iraniana ufficiale all'uccisione della loro arma di distruzione di massa da parte USA. Per inciso operazione quest'ultima priva di danni collaterali, ma ai grandi pensatori del globo questo sembra fregare meno di un fico secco - come del curioso fatto che il danno collaterale, un centinaio di morti, se lo siano inflitti da sé gli iraniani, martirizzandosi addosso alla scatola vuota di un martire disintegrato. Ma la risposta non-ufficiale all'assassinio dei due bastardi Comandanti di milizie, è stato l'assassinio in massa di 180 ottanta civili decollati da Teheran. Il messaggio è chiaro e forte. Ognuno libero di ragionare e cercare di capire. Oppure di bersi la propaganda. Ma il Foglio?

    Report

    Rispondi

    • Skybolt

      09 Gennaio 2020 - 18:38

      Di cui 67 erano di nazionalità canadese... una bella grana per il Bel Trudeau. In Italy, tutti muti.

      Report

      Rispondi

  • Giovanni Attinà

    09 Gennaio 2020 - 09:27

    Sulle vicende dello scontro Usa-Iran non mi sembra che abbiamo registrato il cataclisma che, soprattutto l'informazione televisiva, era stato ventilato. In Occidente si "piange" per gli affari e il petrolio e così il regime islamico iraniano è stato fatto passare come vittima.Un modo d'informare non certo corretto.

    Report

    Rispondi

Servizi