cerca

Il non detto del rapporto del Kgb su Vladimir Putin, agente solerte ma di serie B

Da una serie di documenti declassificati dall'archivio statale russo emerge il ritratto di un presidente fin troppo indulgente con la sua intelligence

6 Novembre 2019 alle 11:30

Il non detto del rapporto del Kgb su Vladimir Putin, agente solerte ma di serie B

(Foto LaPresse)

Roma. Nei documenti declassificati in mostra a San Pietroburgo per celebrare i novant’anni dell’archivio statale, sono apparsi anche i rapporti sul “compagno V. V. Putin”. Parole lusinghiere riservate a uno studente dedito alla causa, all’ideologia e al lavoro. Un funzionario modello, “disciplinato, affidabile”, che nel tempo libero è uno sportivo che si dedica al judo e al sambo, un wrestling tutto russo. I dettagli pubblicati sono stati scelti con cura, ma nel delineare la carriera del presidente russo, da quando...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Micol Flammini

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luigi.desa

    06 Novembre 2019 - 14:26

    Vero Putin è un personaggio di serie B e forse anche di serie C .E' divenuto l'uomo più potente della Russia per l'aiuto dello Spirito Santo. Boh. Ormai la informazione è pagata per un tanto a battuta non per quel che scrive.Evviva

    Report

    Rispondi

    • ayler

      06 Novembre 2019 - 15:25

      Non siamo ancora in un regime, e quindi legittimo criticare chicchessia

      Report

      Rispondi

      • J.Wrangler

        J.Wrangler

        13 Novembre 2019 - 18:38

        Quindi anche chi ne scrive, o no?, siamo in democrazia: se Putin era di serie B allora oggi sicuramente da champion league; nei confronti dei "arrivano i nostri" cioè "la banda dei 4" non ne parliamo neanche, visti gli ultimi sviluppi a Taranto.

        Report

        Rispondi

Servizi