cerca

Tiranni e schiavisti al vertice dei diritti umani

Nuove nomine all’Onu: Venezuela, Mauritania, Libia, Eritrea e Sudan

18 Ottobre 2019 alle 20:25

Tiranni e schiavisti al vertice dei diritti umani

foto LaPresse

Cosa poteva escogitare di più brillante il Consiglio dei diritti umani dell’Onu dell’esclusione di una piccola democrazia che funziona, il Costa Rica, e far entrare il Venezuela, da anni in uno stato di collasso economico e che ricatta la popolazione in cambio di cibo e cure mediche? Il massimo organo umanitario delle Nazioni Unite ha appena rinnovato i propri paesi membri. Kelly Craft, rappresentante degli Stati Uniti al Palazzo di vetro, ha condannato il voto: “Rafforza il motivo per cui...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • tenen314

    19 Ottobre 2019 - 11:11

    Ma non c'è scandalo, solo rispetto della tradizione. I membri dell'ONU (almeno la loro maggioranza) non intendono privarsi della produzione al ciclostile di mozioni di condanna di Israele (a prescindere) per le sue "violazioni dei diritti umani".

    Report

    Rispondi

  • pereoto

    pereoto

    18 Ottobre 2019 - 22:10

    grottesco... però tragicamente vero e sulle spalle delle migliaiai di morti del regime di Maduro. Appare sempre più chiaro che l'ONU e le sue dipendenze (FAO, UNESCO, UNODC, ecc.) non sono più adeguate e finiranno, se non riformate a tempo, per sfaldarsi come la società delle Nazioni. Non può essere che, solo nel caribe, quasi una ventina di microstati, la cui estesione totale è minore a quella de comune di una provincia italiana, e la cui popolaizone inferiore a quella di Macerata, sotto ricatto del petrolio e dei militari venezuelani, decidano l'elezione dei membri del consiglio per i diritti umani...

    Report

    Rispondi

Servizi