Il fedelissimo Christophe Castaner traballa

Mauro Zanon

10/10/2019

La parabola discendente di Christophe Castaner

Christophe Castaner (foto LaPresse)

La pessima gestione dell'attentato alla prefettura di Parigi è solo l'ultimo dei passi falsi del ministro dell'Interno francese. Ma per ora Macron non lo abbandona

Parigi. Per ora ti proteggo, perché non posso permettermi di perdere un fedelissimo come te, e non ho intenzione di fare rimpasti, non è il momento, perché non possiamo mostrarci disuniti ai francesi, ora che dobbiamo far passare riforme pesanti come quella del sistema pensionistico, ma dopo le elezioni amministrative del prossimo anno non ti assicuro nulla. È questo, in sostanza, ciò che ha detto il presidente della Repubblica, Emmanuel Macron, al suo ministro dell’Interno, Christophe Castaner, traballante ai vertici...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.