cerca

Cosa dice la teoria del complotto che affascina Trump, fino all’impeachment

Dalla “Polizza d’assicurazione” al caso Mifsud. È il primo presidente americano a prendere decisioni sulla base delle bufale a suo favore che circolano su internet

9 Ottobre 2019 alle 10:00

Cosa dice la teoria del complotto che affascina Trump, fino all’impeachment

foto LaPresse

Il presidente americano Donald Trump crede a una teoria del complotto che si chiama “polizza d’assicurazione” ed è nata nel marzo 2017 su 4chan, un sito internet dove gli utenti possono postare qualsiasi messaggio e commento in forma anonima. “Polizza d’assicurazione” sostiene che non furono i servizi segreti russi a entrare nei computer del Partito democratico e a rubare tutte le mail per poi rilanciarle in pubblico su internet nel 2016. La teoria dichiara che i servizi russi sono innocenti...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Daniele Raineri

Daniele Raineri

Di Genova. Nella redazione del Foglio mi occupo soprattutto delle notizie dall'estero. Sono stato corrispondente dal Cairo e da New York. Ho lavorato in Iraq, Siria e altri paesi. Ho studiato arabo in Yemen. Sono stato giornalista embedded con i soldati americani, con l'esercito iracheno, con i paracadutisti italiani e con i ribelli siriani durante la rivoluzione.

Segui la pagina Facebook

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • filippo.vanucci

    23 Ottobre 2019 - 22:41

    Robert Mueller e le sue tonnellate di prove non hanno prodotto neanche un arresto per collusione. Papadopolous e' finito in prigione per 2 settimane per aver sbagliato una data in un interrogatorio. Manaford era un lobbista per l'Ucraina, paese nemico della Russia, ed e' finito in prigione per reati finanziari. E in tutto cio' Mueller si e' dimenticato pure dell'agenzia Fusion GPS, quella che per conto dei Democratici ha commissionato a Chirstopher Steele un dossier/raccolta di storie fantasiose sui ricatti della Russia a Trump, totalmente discreditato dalla stessa CIA e FBI. Trump non piace neanche a me, ma il Russiagate e' stata una colossale perdita di tempo e risorse, che ha danneggiato la possibilita' di fare opposizione vera a Trump, un grandissimo regalo per la sua rielezione.

    Report

    Rispondi

  • pipage1

    09 Ottobre 2019 - 14:17

    L’ultima volta che capo di stato di un grande paese era palesemente paranoico, ci siamo pippati una guerra mondiale. . . . sperem in ben!!

    Report

    Rispondi

  • branzanti

    09 Ottobre 2019 - 11:30

    Ma vi rendete conto, il capo del paese con la più grossa economia ed il più potente arsenale di guerra assume decisioni (o presunte tali) sulla base di questo ammasso di sciocchezze. Manca solo la Spectre, ma la vicenda, più che a James Bond fa pensare a certe parodie di Franchi e Ingrasssia.

    Report

    Rispondi

Servizi