cerca

La recessione trumpiana sta arrivando sui caravan di lusso

Anche sul fronte dei consumi più popolari si moltiplicano i segnali di cautela

21 Agosto 2019 alle 10:52

La recessione trumpiana sta arrivando sui caravan di lusso

Foto Unsplash

Milano. “Non vedo ombra di recessione” continua a ripetere Larry Kudlow, il consigliere economico di Donald Trump. Ma Kudlow, tra un’apparizione e l’altra sugli schermi di Fox News, non ha evidentemente trovato il tempo per leggere i segnali in arrivo da Elkhart nell’Indiana, la capitale di un’industria simbolo dell’America che produce, quella dei caravan di lusso, le abitazioni mobili simbolo di un paese da sempre “on the road”. E per questo da sempre termometro fedele degli umori e delle disponibilità...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Ugo Bertone

Classe 1953, torinese, laurea in giurisprudenza, ha lavorato all'ufficio stampa della Borsa in anni remoti, poi al Sole 24 Ore e alla Stampa. Ha partecipato all'avventura di Epf (Borsa & Finanza e Finanza & Mercati) e si è pure divertito. Ama l'economia reale, l'industria in particolare. Per questo preferisce le storie cinesi, rispetto alle miserie a tasso zero di casa nostra.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • branzanti

    21 Agosto 2019 - 13:01

    Premesso : è ovvio che auspichi una recessione in Usa perché segnerebbe con certezza la fine dell'oscena parentesi trumpiana (sperando che a noi tocchino conseguenze limitate). Tuttavia la recessione è davvero in arrivo, come dimostrano anche le notizie dal fronte dei mercati finanziari, riportate da Raineri nell'altro articolo. Le cause sono molteplici, ma non v'è dubbio che le sciagurate politiche tariffarie di Trump abbiano aggravato pesantemente il quadro. Aggiungo che alcuni contenuti dell'articolo di Bertone dimostrano quanto siano fasulle le narrazioni sull'occupazione Usa. Per i dipendenti scesi a quattro giornate nulla cambia in termini di rilevazioni, compresa la retribuzione, calcolata su base oraria, ma nel loro bilancio familiare cambia decisamente. Una parte significativa dell'occupazione Usa dovrebbe essere valutata in tal modo.

    Report

    Rispondi

  • luigi.desa

    21 Agosto 2019 - 12:12

    Vero con l'avvento di Trump l'America ha innestato la marcia indrìo e i critici di the Donald festeggiano anzitempo su le rovine di una america arruinata .

    Report

    Rispondi

Servizi