cerca

Bravo Justin Trudeau

Il Canada offre asilo politico ai dissidenti sauditi. Sovranisti non pervenuti

14 Gennaio 2019 alle 20:31

Bravo Justin Trudeau

Foto LaPresse

Una diciottenne saudita è scappata dal sistema di guardiania che vige nel suo paese – il sistema che consente ai famigliari maschi di una donna di esercitare un diritto padronale su di lei – ha approfittato di una visita in Kuwait per prendere un volo per Bangkok, in Thailandia, e barricarsi dentro una stanza dell’aeroporto. A quel punto, grazie ai social media, ha fatto una campagna lampo sul suo caso che l’ha salvata (e nei video parlava senza più il...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lorenzo tocco

    lorenzo tocco

    15 Gennaio 2019 - 11:11

    Bravo Canada questa volta. Noto intanto la pari latitanza degli altri paesi euro-globalisti che danno sempre lezionicine a destra e a manca. Mi sorge un dubbio: Non è che il Canada in fondo in fondo è un paese sovranista?

    Report

    Rispondi

  • branzanti

    14 Gennaio 2019 - 23:11

    Bravo Trudeau ed un elogio al Canada. Ma non sorprende la capacità di prendere certe decisioni. L'Economist intelligence unit elabora una classifica del livello democratico di tutti e paesi ed il Canada (6* in graduatoria) nel 2018 è la sola full democracy del Nord America ed una delle tre dell'intero continente americano, con Uruguay e Costa Rica. Altri sono (come sostengo nella mia irrilevante modestia) democrazie difettose (purtroppo quest'anno anche l'Italia). Non deve sorprendere l'amicizia con chi fa a pezzi i giornalisti. Cari filoamericani vi invito di cuore a svegliarvi dal torpore (come ho fatto io dopo troppo tempo) ed a comprendere cosa sono veramente gli Usa.

    Report

    Rispondi

  • tamaramerisi@gmail.com

    tamaramerisi

    14 Gennaio 2019 - 21:09

    Bravo Trudeau? Certo. Ma non è l'unico. Gli Stati Uniti sono pieni di rifugiati Sauditi (Kassoghi, se vogliamo credere che era un columnist) , Iraniani, Cinesi, Somali, Francesi, Tedeschi, Olandesi ... Tutti colla fatwa di islamofobi nei loro paesi d'origine - affibbiata da Imam, e purtroppo spesso non smentita dalla Corte Europea dei Diritti (quali?) Umani. Trudeau si è fatto un selfie anti-Trumpiano: tutto qua.

    Report

    Rispondi

Servizi