cerca

Un voto europeo sui valori, ohibò

Strasburgo vota contro Orbán e non cade nella trappola populista

Paola Peduzzi

Email:

peduzzi@ilfoglio.it

12 Settembre 2018 alle 19:12

Un voto europeo sui valori, ohibò

Viktor Orbán (foto LaPresse)

Milano. Il Parlamento europeo mercoledì ha votato a favore dell’applicazione dell’articolo 7 del Trattato europeo – 448 voti a favore, 197 contrari, 48 astensioni – che apre una procedura disciplinare sulla tenuta dello stato di diritto in Ungheria. La prossima mossa spetta al Consiglio europeo, ma non sarà definitiva: ci sono ancora molti passaggi, tra Strasburgo e Bruxelles, prima di arrivare al comma 3 dell’articolo, che prevede un meccanismo di sanzioni che include anche la sospensione dei diritti di voto....

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lorenzo tocco

    lorenzo tocco

    13 Settembre 2018 - 19:07

    Grande regalo a Orban fatto da un europarlamento quasi in scadenza che non rappresenta più gli equilibri politici attuali. E perlopiù senza conseguenze pratiche visto che per attuare sanzioni ci vorrà l'unanimità dagli stati

    Report

    Rispondi

  • giuseppezavaroni

    13 Settembre 2018 - 11:11

    "Le società agonizzanti lottano contro la storia a forza di leggi, come i naufraghi contro le onde a forza di grida. Brevi mulinelli." Nicolas Gòmez Dàvila

    Report

    Rispondi

  • mrkermit

    13 Settembre 2018 - 11:11

    Liberali vs Illiberali???? io ci vedo solo un grande errore e un voto adottato più per paura! brava la deputata olandese, verde,ecologista, vegana, pacifista e attivista LGBT ( mi sono dimenticato qualcosa della descrizione del perfetto personaggio di estrema sinistra?), che è riuscita a far votare una tale risoluzione...... adesso vediamo se è stata una vera vittoria o una vittoria di Pirro

    Report

    Rispondi

  • joepelikan

    12 Settembre 2018 - 23:11

    L'unica metafora che mi viene in mente pensando al voto europeo contro il nobile popolo ungherese è quella di un film di zombie. Gli zombie si credono i veri umani e cercano di far di tutto per zombificare il mondo. Gli umani sono pochi, raccogliticci e destinati alla sconfitta, ma consci fino all'ultimo della loro umanità. Allo stesso modo delle persone prive di storia, di anima e di virtù, dalle cui parole trasuda un tanfo di morte, vestite di bronzee procedure che dicono liberali ma che sono la morte della vera libertà, codesti eurozombie si considerano i veri europei, ma ne sono solo il cadavere animato. Come nei film di zombie, gli eurozombie accerchiano e assediano gli ultimi veri europei rimasti, gli unici che hanno vera vita e anima europea, come Orbàn e il nobile popolo ungherese, tentando, col loro morso mortifero, di renderli degli eurozombie come loro.

    Report

    Rispondi

    • Cardileo

      13 Settembre 2018 - 08:08

      Persone prive di storia i greci e gli italiani? Mai sentito parlare di Rinascimento o di Grand Tour? Con tutto il rispetto per la Pannonia, si capisce...

      Report

      Rispondi

      • joepelikan

        13 Settembre 2018 - 09:09

        Caro Cardileo, è evidente che non ci siamo capiti. Grecia, Italia e... Pannonia hanno storia, anima, vita. Così l'Europa stessa. Ma l'Europa non è l'Unione Europea. Questa è solo una transeunte struttura politico-amministrativa che opera in Europa. Così come, del resto, la Repubblica Italiana non è l'Italia. L'Europa a mio avviso è fatta di zombie perchè nega radicalmente la vita, la storia e l'anima europea. Anzi, si può dire che questa negazione ne sia il progetto principale. E quali sono i valori europei? La democrazia? Ma la democrazia non è un valore, è solo un metodo. La pace? Ma essa è un bene, non un valore. La grande e menzognera triade Liberté Égalité Fraternité?, che si traducono in libertinaggio sancito dalle leggi, omologazione forzosa e immigrazionismo? Sì, l'Europa ha dei valori. Ma l'Unione Europea, questa effimera sovrastruttura, è lì apposta per negarli quasi tutti.

        Report

        Rispondi

      • gesmat@tiscali.it

        gesmat

        13 Settembre 2018 - 09:09

        Tu credi che la visione del mondo comunista o, peggio, stalinista abbia qualcosa da spartire con la cultura greco-latina?

        Report

        Rispondi

Mostra più commenti

Servizi