Russia first

Un esperto ci dice che l’espansionismo di Putin inizia a costare troppo, e i russi si lamentano

14 Luglio 2018 alle 06:00

Russia first

Vladimir Putin (foto LaPresse)

Roma. Non si poteva pensare che la Russia rimanesse per sempre la Russia isolata, arroccata nella sua storia, amante del kalashnikov, nemica dell’occidente e disposta a offrire i propri figli alla patria, all’esercito e alle guerre. Le guerre costano, l’esercito anche e la patria la si può onorare anche attraverso riforme che facciano bene all’economia. I russi vogliono diventare più ricchi, hanno avuto la Crimea, sanno che la loro nazione ha di nuovo un peso internazionale notevole, ma ora è...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi