Comey va sul terreno di Trump per attaccare il leader moralmente “unfit”

Le mani, i capelli, la “golden shower”. Nella foga mediatica, l’ex direttore dell’Fbi finisce per somigliare al suo nemico

Mattia Ferraresi

Email:

ferraresi@ilfoglio.it

16 Aprile 2018 alle 20:23

Comey va sul terreno di Trump per attaccare il leader moralmente “unfit”

James Comey (foto LaPresse)

New York. Nella prima intervista per promuovere il libro A Higher Loyalty, in uscita oggi negli Stati Uniti, James Comey ha detto che Donald Trump è “moralmente inadatto per la presidenza”, è una “macchia” che si stende su tutti quelli che gli stanno intorno, un leader incapace potenzialmente ricattato dai russi, è un “bugiardo cronico” che tratta le donne come “carne”, una specie di boss mafioso che impone test di fedeltà ai membri della sua cerchia quando il presidente dovrebbe...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi