A Londra c'è un nuovo partito anti-Brexit: si chiama Renew

Parla la co-leader Khadhouri: rimaniamo nell'Ue per riformarla

20 Febbraio 2018 alle 13:28

Loading the player...

Londra, (askanews) - È stato lanciato ufficialmente nel Regno Unito Renew (Rinnovo), nuovo partito politico anti-Brexit. Il suo obiettivo è fare breccia su un'opinione pubblica apparentemente sempre più favorevole al mantenimento di Londra nell'Unione europea, a cui proporrà un secondo referendum per evitare il divorzio da Bruxelles. La co-leader di Renew, Sandra Khadouri, spiega che la posizione della nuova forza politica "è chiara: rimaniamo nell'Ue, riformiamola dall'interno e affrontiamo i nostri problemi alle radici, ricostruendo un contratto sociale tra il governo e i cittadini. Possiamo portare cambiamento sociale e prosperità solamente da una posizione di forza dentro l'Ue. In quanto partito nuovissimo, senza bagaglio, siamo il posto migliore per fare il lavoro duro che è necessario, far venire fuori idee nuove per gli annosi problemi del Regno Unito".

      

Renew ha affermato di poter già presentare più di 300 candidati alle prossime legislative in agenda per il 2022, ma che potrebbero tenersi prima proprio per la debolezza della premier Theresa May, alla guida di un governo diviso. Il partito punta su 650 candidati provenienti dalla società civile, uno per ciascuna delle circoscrizioni del Regno Unito. Renew è stato fondato dall'ex finanziere Chris Coghlan, prima delle elezioni politiche anticipate del giugno scorso dove si era presentato come candidato con un programma anti-Brexit nel sud di Londra. Era arrivato quarto con 1.234 voti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi