"Chiedete a lui": il premier thailandese usa la sua sagoma di cartone per evitare le domande dei giornalisti

Prayuth Chan-ocha sembrava pronto ad affrontare una conferenza stampa prima di fare comparire l'insolito oggetto di scena e allontanarsi

9 Gennaio 2018 alle 12:57

Loading the player...

"Chi vuole farsi una foto o fare domande di politica o sui conflitti, chieda a lui": durante una conferenza stampa a Bangkok, Prayuth Chan-ocha, il primo ministro thailandese, sembrava pronto a rispondere alle domande dei giornalisti, ma invece ha lasciato la sede del governo e "delegato" la sua sagoma cartonata. Il rapporto tra il primo ministro e la stampa non è mai stato dei migliori. Dopo il colpo di stato con il quale ha preso il potere nel 2014, ha introdotto la legge marziale che ha condotto a un giro di vite sui media. Inizialmente, la sua giunta ha sfruttato il sostegno dell'opinione pubblica – anche per aver interrotto un lungo periodo di proteste e violenze politiche. Ma ora l'esecutivo è accusato di scarsa trasparenza e di non volere le elezioni, in programma a novembre, ma già rinviate più volte.

     

Non è la prima volta che il generale Prayuth si prende gioco della stampa: in passato ha tirato l'orecchio a un tecnico del suono durante una conferenza, ha lanciato una buccia di banana a un cameraman e ha più volte minacciato, con umorismo cupo, di giustiziare qualsiasi giornalista che avesse criticato il suo governo. Prayuth ha promesso le elezioni a novembre, anche se ha promesso similitudini diverse volte e poi ha ritardato il ballottaggio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi