Cameron argina il boicottaggio d’Israele

Bene il governo inglese contro chi bandisce le merci dello stato ebraico

16 Febbraio 2016 alle 06:11

Cameron argina il boicottaggio d’Israele

David Cameron (foto LaPresse)

Consigli locali, enti e funzionari pubblici e associazioni universitarie non potranno boicottare aziende “non etiche”, come parte di un giro di vite annunciato dal governo di David Cameron. Una norma voluta per cercare di arginare il boicottaggio di Israele che straripa ormai nel Regno Unito. Per i critici della legge, che vanno dal laburista Jeremy Corbyn ad Amnesty International, è un “attacco grave alle libertà democratiche”. Nel 2014 il Leicester Council ha approvato il boicottaggio delle merci prodotte negli insediamenti...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi