cerca

Dopo l'attentato a Zliten, l'Italia accoglie al Celio 15 feriti gravi provenienti dalla Libia

La conferma arriva dalla Presidenza del Consiglio dei ministri che ha accettato di prestare aiuto al governo di Tripoli

11 Gennaio 2016 alle 13:37

Dopo l'attentato a Zliten, l'Italia accoglie al Celio 15 feriti gravi provenienti dalla Libia

Personale militare italiano all'aeroporto di Misurata, in Libia, preleva i feriti da trasportare a Roma

Dopo l'attacco terroristico dello scorso 7 gennaio contro il centro addestrativo della polizia costiera libica nella città di Zliten, il Consiglio di presidenza libico ha chiesto aiuto al governo italiano per le cure dei feriti gravi. Roma ha così deciso
l'intervento umanitario italiano che è consistito nel trasporto di 15 libici da Misurata a Roma per il ricovero presso il policlinico militare Celio. La Presidenza del Consiglio ha confermato l'aiuto umanitario fornito dal governo e ha spiegato che in un secondo momento i feriti potranno essere assegnati ad altre strutture sanitarie specializzate in Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi