In carcere l'inserviente del Kentuky che si è rifiutata di rilasciare i certificati di matrimonio a due coppie gay

Lo ha deciso oggi il giudice David L. Bunning della corte federale dello stato, sostenendo che "il tribunale non può giustificare la disobbedienza volontaria a un suo ordine legittimamente emesso".

3 Settembre 2015 alle 19:47

In carcere l'inserviente del Kentuky che si è rifiutata di rilasciare i certificati di matrimonio a due coppie gay

Kim Davis

Rifiutarsi di rilasciare la licenza di matrimonio a coppie dello stesso sesso porta al carcere. E' quanto successo a Kim Davis, l'impiegata del Kentucky che nei giorni scorsi aveva deciso di difendere la propria libertà di coscienza e credo rifiutandosi di mettere il timbro al certificato di matrimonio di due coppie omosessuali.

 

Lo ha deciso oggi il giudice David L. Bunning della corte federale dello stato, sostenendo che "il tribunale non può giustificare la disobbedienza volontaria a un suo ordine legittimamente emesso", poiché se passa il concetto che "si può dare alla gente la possibilità di scegliere a quali ordini obbedire, possono insorgere problemi".

 

Il giudice ha aggiunto che la donna verrà rilasciata solo quando accetterà di rispettare la legge statale e rispettare il suo compito di rilasciare licenze matrimoniali a qualunque coppia ne abbia facoltà, indipendentemente dal sesso dei richiedenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi