Una giornalista e un cameraman uccisi in diretta tv in Virginia

Alison Parker e Adam Ward stavano girando delle interviste in un centro commerciale quando qualcuno ha aperto il fuoco. L'assassino riprende tutto col telefonino e poi condivide il video sui social network. Poi si suicida.

26 Agosto 2015 alle 17:43

Una giornalista e un cameraman uccisi in diretta tv in Virginia

La giornalista Alison Parker e il cameraman Adam Ward

Una reporter dell'emittente statunitense WDBJ7, la 24enne Alison Parker, insieme al cameraman Adam Ward, di 27 anni, sono stati uccisi mentre facevano interviste in un centro commerciale di Moneta, Bedford County, in Virginia. L'omicida ha anche ripreso la scena col telefonino e ha postato il video sui social network. L'uomo, braccato dalla polizia, si è poi sparato sulla statale 66 a Faquier County al miglio 17.

 

La tragedia è stata trasmessa in diretta, durante il collegamento con la propria emittente: nel servizio mandato in onda si vedono i due che sono costretti a interrompere un'intervista da diversi spari (nella registrazione si contano otto colpi). Dopo essere stata colpita, la reporter comincia a scappare urlando, mentre il cameraman cade accasciato a terra.

 

[**Video_box_2**]Nelle riprese della telecamera caduta dalle mani del cameraman colpito,  si intravede un uomo con dei pantaloni neri e una maglia blu con in mano una pistola, che secondo la polizia sarebbe l'assassino: si dovrebbe trattare di un ex impiegato della stessa emittente delle vittime. L'assassino, secondo le autorità, è il 41enne Vester Lee Flanagan, che in veste di giornalista usava il nome di Bryce Williams. L'uomo, afroamericano, ha anche postato su Twitter il video della sparatoria (che il Foglio ha deciso di non pubblicare) nella quale ha ucciso i suoi due ex colleghi. Il social network ha sospeso il suo account e rimosso i post.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi