Tre giornalisti spagnoli spariti in Siria

Antonio Pampliega, José Manuel López e Ángel Sastre erano nella zona di Aleppo, il loro ultimo contatto è stato l'11 luglio. Fonti del Foglio dicono che non sono nelle mani dello Stato islamico

21 Luglio 2015 alle 20:54

Tre giornalisti spagnoli spariti in Siria

Foto dei tre giornalisti spagnoli scattata poco prima della loro sparizione

Il governo di Madrid dice che tre giornalisti spagnoli sono spariti in Siria dallo scorso 11 luglio, giorno del loro ultimo contatto con l’esterno. I tre giornalisti si chiamano Antonio Pampliega, José Manuel López e Ángel Sastre e sono entrati in Siria attraverso il confine con la Turchia il 10 giugno. Le foto presenti in questo articolo li ritraggono poco prima della loro sparizione. I giornalisti sono spariti nel quartiere di Zibdiya, ad Aleppo, ed erano entrati in Siria per fare un reportage sulla difesa civile, i cosiddetti White Helmet, gruppi di civili che si sono riuniti per formare squadre mediche e di soccorso, e che intervengono per aiutare le vittime dei bombardamenti. Secondo fonti del Foglio i tre non sono nelle mani dello Stato islamico.

 

Fonti del Foglio dicono che i tre giornalisti erano entrati in Siria sotto la protezione di Ahrar al Sham, un gruppo armato islamista siriano che aveva garantito la loro sicurezza durante il viaggio. Ahrar al Sham è stato uno dei primi gruppi jihadisti a prendere le armi contro il governo di Bashar el Assad, e proprio in questi giorni sta facendo una campagna di pubbliche relazioni in occidente. Proprio oggi uno dei suoi membri ha scritto un editoriale sul giornale inglese Telegraph, e pochi giorni fa un intervento simile è apparso sul Washington Post. Crea qualche imbarazzo per il gruppo il fatto che non sia riuscito a garantire la sicurezza dei tre giornalisti spagnoli.

 

Antonio Pampliega ha 33 anni, è un freelance specializzato in zone di guerra e ha lavorato in Afghanistan, Siria, Somalia, Sudan del sud e Ucrania. José Manuel López è un fotografo anche lui presente in molte aree di conflitto negli ultimi anni, mentre Ángel Sastre è un reporter specializzato in America Latina, che ha iniziato a interessarsi di Siria dall’inizio del conflitto. I tre hanno già passato un periodo insieme ad Aleppo nel 2013.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi