cerca

Le mosche cocchiere Borghi & Bagnai e la favola dello spread

“Vittoria! Come da me chiesto interviene direttamente la Bce”. “Ci siamo fatti sentire: hanno ascoltato”. Così i dioscuri no euro della Lega, con sprezzo del ridicolo, si prendono il merito delle misure straordinarie dell'Eurotower

20 Marzo 2020 alle 06:00

Borghi & Bagnai e la favola dello spread

(foto LaPresse)

Roma. Sono due personaggi da favola Borghi & Bagnai. Nel senso che per descriverli, mentre si attribuiscono il merito di aver dato impulso al piano straordinario antipandemia da 750 miliardi della Bce, bisogna ricorrere alle favole di Fedro e di Jean de La Fontaine. Alla “mosca cocchiera”, che è stata prima figura letteraria di Carducci per poi diventare categoria politica con Gramsci e Togliatti. “Ci siamo fatti sentire: hanno ascoltato”, twitta Bagnai.   Se il linguaggio del professore pescarese Alberto...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Luciano Capone

Luciano Capone

Sono cresciuto in Irpinia, a Savignano. Sono al Foglio da 12-13 anni, anche se il Foglio non l’ha mai saputo, da quando è diventato la mia piacevole lettura quotidiana. Dal 2014 sono sul Foglio e stavolta lo sa anche il Foglio. Liberista sfrenato, a volte persino selvaggio.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • carlo n

    20 Marzo 2020 - 21:33

    Semplicemente due magliari.

    Report

    Rispondi

  • Minerva

    20 Marzo 2020 - 15:42

    Propongo un esperimento: andate a leggere i curricula (!) dei due, chiudete gli occhi e immaginate che siano dei medici. Ma vi fareste mettere le mani addosso ? Per maggiore completezza, chi e' del campo puo' controllare su Google scholar (di solito molto ottimista) l'indice che grosso modo misura ila notorieta' dei lavori scientifici (h-idex ) di Bagnai, e rimarra' veramente sorpreso.

    Report

    Rispondi

  • v.enise

    20 Marzo 2020 - 11:16

    Buongiorno, dico cne mi da fastidio che si parli ancora di questi individui. Per faore non nominateli più, dimenticateli! Enzo

    Report

    Rispondi

  • Minerva

    20 Marzo 2020 - 09:56

    Una piccola coincidenza, che forse Luciano Capone puo' trovare intrigante. Presso l'Universita' intolata a D'Annunzio (!), operano sia Bagnai, Dip. di Economia, sia Emanuele Felice, giovanissimo ordinario del Dip. di scienze filosofiche pedagogiche ed economico-quantitative (!!!), novello responsabile economico del PD.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi