cerca

L’Italia cerca casa

Dal piano di Fanfani all’appartamento del ministro Trenta, una storia di sprechi, clientele e iniquità. L’intoccabile feticcio

25 Novembre 2019 alle 10:06

L’Italia cerca casa

foto LaPresse

Il 29 luglio 1948 in una infuocata giornata politica e atmosferica, prende la parola alla Camera dei deputati l’onorevole professor Epicarmo Corbino. Chi era costui, chiederanno i più giovani lettori. Una domanda che nessuno avrebbe fatto a quel tempo. Era infatti un liberale che più liberista non si può, economista accademico nato in Sicilia, ad Augusta, nel 1890; già firmatario del manifesto degli intellettuali antifascisti del 1925, aveva attraversato il regime in apnea, nel 1943 era entrato nel governo Badoglio...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi