cerca

Non più enarchisti. Perché Macron cerca un Marchionne per Renault

Grande svolta all’Eliseo sui manager dell’auto. L'interesse di Parigi per Luca De Meo, milanese e bocconiano, classe 1967, ora presidente di Seat

19 Novembre 2019 alle 10:31

Non più enarchisti. Perché Macron cerca un Marchionne per Renault
Milano. “Mi auguro che il nuovo amministratore di Renault sia un pro”, cioè un professionista dell’Auto. Sembra una banalità. Ma il messaggio del ministro dell’Economia francese Bruno Le Maire ha una motivazione ben precisa: basta con i dirigenti industriali che hanno fatto carriera, passo dopo passo nella gerarchia di Michelin o dentro i ministeri.   L’Auto ha bisogno di un pilota che abbia nel sangue la passione delle quattro ruote. Uno, per intenderci, come Luca De Meo, milanese e bocconiano,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Ugo Bertone

Classe 1953, torinese, laurea in giurisprudenza, ha lavorato all'ufficio stampa della Borsa in anni remoti, poi al Sole 24 Ore e alla Stampa. Ha partecipato all'avventura di Epf (Borsa & Finanza e Finanza & Mercati) e si è pure divertito. Ama l'economia reale, l'industria in particolare. Per questo preferisce le storie cinesi, rispetto alle miserie a tasso zero di casa nostra.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi