cerca

Cambio di rotta per Alitalia

Perché lo stato (dopo Delta) dovrà scendere dall’aereo per fare salire Lufthansa

16 Ottobre 2019 alle 06:00

Cambio di rotta per Alitalia

(Foto LaPresse)

Stanno cambiando le preferenze per il partner straniero di Alitalia da parte dei soci che saranno coinvolti nella terza operazione di salvataggio in dieci anni. Ieri il termine per presentare offerte vincolanti è stato posticipato di due settimane – a differenza delle sei volte precedenti questa volta è successo per un motivo essenziale. Ieri il cda di Atlantia, controllante degli aeroporti di Roma e socio decisivo per gli equilibri della nuova compagnia, e quello di Fs, socio pubblico coinvolto, hanno...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Redazione

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • In77rn

    17 Ottobre 2019 - 17:05

    7 prestiti ponte (prestiti... di solito si presume vengano restituiti ma qui sono a fondo perduto), miliardi di euro gettati al vento, zero prospettive per il simbolo delle aziende decotte di Stato. Eppure tutti felici nel sostenere l'ennesimo presunto piano industriale, che inevitabilmente si insabbiera' richiedendo altri soldi (nostri). Ah, poi arriverà pure la sanzione Ue per gli aiuti di Stato illegali. Altra barcata di milioni (nostri) in fumo. Per fortuna ora con gli psicocomunisti al governo va tutto benissimo...

    Report

    Rispondi

Servizi