cerca

Lo sgradito ritorno del fisco nemico

La lotta all’evasione è già diventata un cocktail vessatorio per il contribuente

12 Ottobre 2019 alle 05:49

Lo sgradito ritorno del fisco nemico

foto LaPresse

Dalla giusta lotta all’evasione fiscale, che per questa legge di Bilancio era stata annunciata come finalizzata a una manovra espansiva per famiglie e imprese, l’esecutivo rossogiallo sembra preparare, vantandosene, misure sulle tasse di stampo vessatorio. Mentre si riduce ciò che dovrebbe riguardare la crescita, per non parlare della “svolta verde” (il Green New Deal) e, tanto per cambiare, gli investimenti. Molto ci mettono ministri, viceministri e sottosegretari attenti a parlare alla loro constituency politica; il che alimenta la propaganda contraria...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Redazione

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • guido.valota

    12 Ottobre 2019 - 14:02

    Se esistesse davvero la volontà di stanare gli evasori e il nero, allora l'elenco dei percettori del reddito di cittadinanza costituirebbe l'indicazione più precisa disponibile su cui basarsi per far partire un'attività di verifica mirata. E basta con la manfrina, questa sì 'furbetta', per la quale sarebbero tutti dei poveri cristi che lo fanno per necessità. Se anche così fosse (ma non è), la cosa non impedisce loro di votare compatti, col portafogli, e quindi di influire molto direttamente sulle politiche fiscali dei governi italiani, che così restano perennamente sotto ricatto.

    Report

    Rispondi

Servizi