cerca

Fusioni senza pressioni

Il calo dello spread rende possibili aggregazioni bancarie come quella tra le lombarde Banco-Bpm e Ubi

10 Ottobre 2019 alle 10:11

Fusioni senza pressioni

foto LaPresse

Milano. Lo scorso autunno la prospettiva di una stagione di aggregazioni bancarie in Italia – benché auspicata dal governo gialloverde con il sottosegretario pentastellato Stefano Buffagni a fare da regista con l’ambizione di coinvolgere anche il Montepaschi di cui lo stato è il maggior azionista – si è rivelata velleitaria a causa anche di uno spread sovrano troppo elevato che aveva creato condizioni di mercato proibitive.  

Banco Bpm e Unicredit, storie parallele di resistenza bancaria

Messe alla prova da vincoli stringenti e tassi negativi. La Borsa premia la banca di Castagna, delude quella di Mustier

  A distanza di un anno, il differenziale tra Btp...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi