cerca

Chiamatelo “Deaf”: sordi alla meta

In audizione imprese e sindacati danno consigli a un governo che non ascolta

16 Aprile 2019 alle 06:08

Chiamatelo “Deaf”: sordi alla meta

foto LaPresse

Le audizioni preliminari al Documento di economia e finanza, presso le Commissioni congiunte Bilancio di Senato e Camera, sono cominciate con una bocciatura per il governo da parte di sindacati Cgil, Cisl e Uil, della Confindustria, delle associazioni degli agricoltori e della Svimez. Ogni associazione ha fatto notare di avere avuto occasione di confrontarsi più volte con esponenti governativi col risultato di non essere stata ascoltata.   Si potrebbe cambiare l’acronimo del documento programmatico da “Def” a “Deaf”, cioè “sordo”...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi