Firmiamo una cosa su cui nessuno è d’accordo

Redazione

11/03/2019

Firmiamo una cosa su cui nessuno è d’accordo

Capodanno cinese a Milano (foto LaPresse)

Nemmeno all’interno della Lega hanno chiaro come trattare con la Cina

A dieci giorni dalla visita di stato del presidente cinese Xi Jinping in Italia, c’è solo una certezza che riguarda l’eventuale firma di un memorandum d’intesa tra Roma e Pechino per l’adesione dell’Italia alla Via della Seta: la confusione. L’America ha preso una posizione ufficiale, contraria all’ingresso del primo paese del G7 al mastodontico piano d’influenza strategica di Pechino, mentre sui media cinesi l’Italia si è già trasformata in un argomento di propaganda per poter dire a Washington: fatevi gli...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.