cerca

E' partito l’assalto del M5s alle autorità indipendenti

Consob e Banca d’Italia. Il governo prova a sostituirsi al Governatore e al Consiglio superiore a tutela dell’autonomia e indipendenza della Banca centrale. Ecco servito il "Cambiamento"

12 Febbraio 2019 alle 20:02

E' partito l’assalto del M5s alle autorità indipendenti

Luigi Di Maio (foto LaPresse)

Cambiare i vertici, azzerarli se necessario, serve anche a mandare un messaggio ai risparmiatori traditi”. Così, con un post sul Sacro Blog, il M5s conferma la linea sulla Banca d’Italia: mandare via chiunque, anche senza una specifica motivazione soggettiva. Solo per “mandare un messaggio”. A chi? Agli azionisti e obbligazionisti azzerati delle banche saltate per aria, a cui in campagna elettorale è stata promessa la restituzione automatica e integrale dell’investimento, anche se non è legalmente possibile. Si tratta quindi di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Redazione

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    12 Febbraio 2019 - 18:06

    Al direttore - Consecutio temporum. Le autorità indipendenti sono i fondamenti della democrazia rappresentativa. La stessa che, democraticamente ovvio, fornisce e legittima il potere di quelli che intendono distruggerla e sostituirla con la Democrazia diretta. Come dire: “Sei legittimato ad uccidermi, anzi sono così democratico che ti metto in mano le armi per farlo.” Si profila un nuovo indirizzo morale, politico, giudiziario: la legalizzazione dell’assassinio. Un solo bruscolino: la DD postula un partito unico. Non contempla e prevede la pluralità delle opinioni, delle alternanze. Va bene così?

    Report

    Rispondi

Servizi