cerca

Grandi opere, grande inaffidabilità

Sulla Pedemontana riesplodono le contraddizioni del governo

1 Settembre 2018 alle 06:08

Grandi opere, grande inaffidabilità

Foto LaPresse

Ormai, sulle grandi opere, si rischia quasi l’assuefazione: un lento, mitridatico abituarsi all’incoerenza. Un ministro dice sì, l’altro ribatte no, e noi qui a stringerci nelle spalle e a sospirare “vabbè, che vuoi che sia”. E però quello che è accaduto giovedì riesce, forse, ancora a sorprenderci. Perché mentre Matteo Salvini, a Venezia, firmava il protocollo di sicurezza sulla Pedemontana insieme al governatore veneto Luca Zaia, tutto orgoglioso e sorridente, il capogruppo regionale del M5s Jacopo Berti, in diretta Facebook,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • davide73

    03 Settembre 2018 - 17:05

    Si ma i pedaggi se li tiene per intero la Regione Veneto, a differenza delle altre autostrade...

    Report

    Rispondi

Servizi