Perché è cruciale continuare a parlare di euro per contenere il “savonismo”

L’ambiguità governativa lascia perplessi gli investitori perché continua a infliggere danni al mercato dei titoli di stato. Una spirale da fermare

13 Luglio 2018 alle 11:18

Perché è cruciale continuare a parlare di euro per contenere il “savonismo”

Foto LaPresse

Roma. Ieri il Tesoro ha venduto in asta due miliardi di Btp triennali con rendimenti del’1,1 per cento, in calo di 5 centesimi rispetto a un mese fa, ma in aumento di ben l’1,05 rispetto ad aprile quando vennero collocati allo 0,05. Stesso andamento per i titoli più lunghi (Btp settennali al 2,31 per cento contro 1,27 di aprile) e le tranche di Btp a 15 e 20 anni. Il maggior costo per le casse pubbliche è perfettamente rispecchiato dallo...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi