Appunti dai dati Istat per un governo “pazzo”

La disoccupazione calante è un buon segno ma la ricreazione sta finendo

4 Aprile 2018 alle 20:57

Appunti dai dati Istat per un governo “pazzo”
La raffica di dati pubblicati oggi dall’Istat contiene alcune luci, ma anche diverse ombre. Può apparire routine, ma non lo è se si tiene conto che l’andamento futuro di ciò che non va è nelle mani dei vincitori delle elezioni del 4 marzo. Partiamo dalle luci. A febbraio la disoccupazione è scesa al 10,9 per cento, due decimali in un mese, e soprattutto registra “un significativo aumento dei dipendenti a tempo indeterminato, più 54 mila”, dopo dieci mesi di calo....

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi