Bank of Cuccia

Nel ’97 il patron di Mediobanca ha proposto di nazionalizzare la Banca d’Italia. Non aveva tutti i torti. Ecco per quali motivi

30 Ottobre 2017 alle 08:41

Bank of Cuccia

Enrico Cuccia negli anni Novanta, con l’allora governatore della Banca d’Italia, Antonio Fazio (foto LaPresse)

Il 10 febbraio 1997 l’Istituto Ugo La Malfa pubblica uno studio dotto e dettagliato, dal titolo ambizioso: “L’inserimento delle banche italiane nel sistema europeo”. E’ il periodo in cui si discute sulle condizioni per aderire alla moneta unica, ma è anche il momento in cui, nel governo guidato da Romano Prodi, il ministro del Tesoro Carlo Azeglio Ciampi (ex governatore della Banca d’Italia) e il direttore generale Mario Draghi avviano un vasto progetto: privatizzare il sistema creditizio, per lo più...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi