Lettere rubate

2

01/06/2019

Mio marito mi chiama per dirmi una cosa che purtroppo di colpo non ricorda e mi sente respirare con l’affanno e mi chiede: “Che hai, che ti prende”. “Niente” dico io, e lui: “Hai il ciclo?”. “Aaaaahhh!! Cosa diciiiii????!” e lui terrorizzato dice di stare calma, che è tutto ok, e lo dice col tono del negoziatore dell’FBI che col megafono si rivolge al matto in canotta che ha dieci ostaggi in un ferramenta. Mattia Torre, “In mezzo al mare,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.