Chi rode e chi gode in Formula 1

3

01/06/2019

S ei gare sono state tristemente sufficienti per far dire a molti tifosi della Ferrari che “anche quest’anno vinceremo il prossimo”. Non lo sono per assegnare dei premi definitivi alla stagione, riconoscimenti in alcuni casi per i quali non si lotta per stare davanti agli altri. Come nel premio Rododendro, leggendaria trovata di quel genio di Nanni Loy che dopo aver sdoganato in tv la telecamera nascosta girava per le città incontrando ignari cittadini ai quali chiedeva di sfogarsi, di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.