cerca

La battaglia di Mosul, l'Ue in ordine sparso e i terzini nel calcio. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

17 Ottobre 2016 alle 18:43

La battaglia di Mosul, l'Ue in ordine sparso e i terzini nel calcio. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno


 

“I più contenti di questa ennesima sconfitta dell’Inter sono i milanisti, Mancini e la Curva Nord…” #Icardi

Marco Castelnuovo


 

 

Sabbie arabe

 

L’operazione per riprendere la città occupata dal gruppo Stato islamico (Is) nel nord dell’Iraq nel 2014, è in pieno svolgimento. Secondo fonti militari irachene, la coalizione guidata dagli Stati Uniti che comprende peshmerga curdi, esercito iracheno e milizie sciite, ha inflitto pesanti perdite ai militanti dell’Is. Fonti vicine al gruppo jihadista sostengono che una serie di attacchi suicidi mirati avrebbe invece fermato l’avanzata (via Internazionale).

 

E’ stato proprio a Mosul che il califfo Abu Bakr al-Baghdadi dichiarò la nascita di uno Stato islamico a cavallo tra Iraq e Siria. Non solo simbolismo.

 

Mosul e Aleppo, Iraq e Siria, stanno per cadere (o essere riconquistate): eppure la fine della guerra, in questi due tormentati paesi, è lontana dal realizzarsi…

 

Isis blackout. Il flusso torrenziale della propaganda si è quasi arrestato da quando i droni americani hanno trovato e ucciso due capi dello Stato islamico.

 

In che modo l’Iran sta aprendo le porte alle società energetiche internazionali, dopo la fine delle sanzioni.

 

E quattro semplici mappe che spiegano l’odierno caos mediorientale.

 

 

Stato dell’Unione

 

Medio Oriente. Ucraina. Nato. Sanzioni. L’Europa in ordine sparso, un’altra volta, sul che fare nei confronti della Russia.

 

Non bastasse, eccoti scodellata la guerra europea del bio-food (occhio questa volta alla Germania)…  

 

È iniziata la distribuzione di 22mila videocamere da indossare durante i turni dei poliziotti di Londra: potranno essere attivate a loro discrezione e saranno sempre ben visibili.

 

 

Il mondo oltre il Jihad

 

Corsa alla Casa Bianca. Dodici ragioni per votare Hillary Clinton che c’entrano nulla con Donald Trump (via Francesco Costa). E poi la differente percezione (e approccio) di uomini e donne Usa davanti alla prossima, importante scadenza elettorale.

Mia cara Basf. Germania, esplosioni in due impianti chimici del colosso Basf: almeno un morto e diversi dispersi. Doppio scoppio a trenta chilometri di distanza nell’ovest del Paese. Esclusa la pista del terrorismo.

Nuova guerra fredda. Il Washington Post racconta il gran casino della Repubblica Popolare di Luhansk. È lo stato autoproclamato nell'Ucraina orientale dai separatisti filo-russi, che si contendono il potere e i traffici illeciti in una specie di lotta tra gang (articolo tradotto in italiano da Il Post).

Segui i soldi. Il legame tra populismi, protezionismo economico e corsi di Borsa nella bella analisi, con numeri, del Wsj.

Motown. È uscito un bel librone illustrato sulla casa discografica più cool della storia della musica nera.

Grande Mela. La grande ritirata (o almeno ridimensionata) di Apple dalle recenti ambizioni nel campo dell’automotive.

 

 

Personaggi

 

La storia di Peter Oxendale, l’uomo che i musicisti chiamano per capire se una canzone è stata plagiata (via Rivista Undici).

 

Eileen Kelly, l’educatrice. È una ragazza di 20 anni «assolutamente normale», e una Instagram star che vuole cambiare il modo in cui i teenager parlano di sesso.

 

 

Mappa del giorno


 

L’offensiva di Mosul, a vario titolo, potrebbe coinvolgere fino ad un milione e mezzo di civili…

 

 


 

 

Argomenti di dibattito

 

Castello di carte. Otmar Issing, il “padre fondatore” della politica monetaria della Banca centrale europea, sulla rivista Central Banking torna a scommettere sul crollo della moneta unica. Come la mettiamo?

Dopo Obama. Il futuro della politica estera Usa alla fine del doppio mandato obamiano, nell’analisi dell’Ft.

Solitudine alla cinese. Ritmi di vita sempre più stressanti, sradicamento e disparità economiche: ecco perché quella cinese è stata chiamata la “gioventù del nido vuoto”.

Cinguettii. Forse non troverà un acquirente ma Twitter sta cambiando nel profondo i conflitti moderni in tutto il mondo. Ecco come (via #NightReview).

A tutto campo. Come la nuova generazione di terzini sta innovando il modo di concepire il ruolo nel gioco del calcio moderno…

 

 

Ossessioni

 

Tele Sogno. Marvin Chun, professore di psicologia dell'università di Yale, sostiene che in un futuro non troppo lontano potremmo svegliarci la mattina e vedere i sogni che abbiamo fatto come se fossero le notizie di un telegiornale. E in questo video spiega come.

Altri colonnelli. Lo sapete che l’Italia è l’unico Paese ad avere un servizio meteorologico gestito dai militari (via Pietro Minto)?

Ombre russe. Com’è successo che la Russia ha militarizzato la stampa americana (come ai vecchi tempi).

 

 

Mettetevi comodi

 

Gli eredi rinnegati. Caprotti ha preferito la segretaria, il signore della Bmw la dattilografa. La legge salica degli Agnelli e le sbandate della Bettencourt. Cosa non si fa per rovinare una successione.

Jihad quotidiana. I media si sono concentrati sul petrolio come fonte di guadagno dell’Isis, ma nessuno ha mai parlato dell’agricoltura: serve, oltre che a guadagnare, a creare un’architettura effettivamente statale (via Rivista Studio). 

Nel continente nero. Benvenuti ad Agadez, Niger, la capitale africana dei trafficanti di uomini.

Il paradiso degli econazi. Ai bambini è vietato usare parole inglesi. I genitori praticano il ritorno alla terra e l’odio xenofobo. In Germania sono tornati i "protettori della zolla" che tirarono la volata al Führer.

 

 

Accadde oggi


 

Nel 1797 oggi veniva siglato lo storico trattato di Campoformio tra Napoleone e l’Austria…

 


 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi