cerca

Le notti di Charlotte, il Wto contro Airbus e Ronaldo. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

22 Settembre 2016 alle 18:33

Le notti di Charlotte, il Wto contro Airbus e Ronaldo. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno


 

“Cinque anni di guerra civile in Siria, 500mila morti, 5 milioni di rifugiati: quando l'Occidente NON interviene…”

Antonio Polito


 

 

Sabbie arabe

 

Bashar al Assad ha dichiarato che i bombardamenti statunitensi contro le truppe siriane sono stati “intenzionali”. Giusto per smorzare le tensioni e ricompattare il quadro degli attori in campo (nel frattempo, timidamente, ripartono gli aiuti umanitari).

 

I rischi per l’Iraq dopo la battaglia di Mosul, secondo Le Monde (articolo tradotto in italiano da Internazionale).

 

Good news. In Afghanistan uno dei tre gruppi di ribelli firma la pace con il governo. L’accordo permetterà al Signore della Guerra Gulbuddin Hekmatyar, leader di Hezb-e-Islami, di rientrare nel Paese dopo anni di esilio.

 

Intanto Boeing e Airbus stanno mettendo le ali all’Iran degli ayatollah. Piatto ricco mi ci ficco…

 

Poi c’è la vicenda intricatissima degli italiani rapiti in Libia. Per il portavoce del generale Haftar dietro “c’è la mano di Al Qaeda”.

 

 

Corsa alla casa Bianca

 

Tra i vari problemi che ha Hillary Clinton è che non piace ai Millennials. Tra questa fascia anagrafica proprio non sfonda…

 

La schermaglia fra Trump e il think tank degli “uomini di Davos” rivela invece una guerra fra visioni del mondo. La dettagliata analisi sui dazi trumpiani e le altre misure per difendere l’industria domestica spiega che un approccio del genere “sarebbe disastroso per il benessere economico degli Stati Uniti e la sicurezza nazionale”.

 

Il governatore del North Carolina ha dichiarato lo stato d’emergenza e inviato la Guardia Nazionale a Charlotte dopo la seconda notte di violenze tra manifestanti e polizia che hanno portato al ferimento di almeno nove persone. Un’emergenza destinata, va da sé, ad entrare nell’agenda elettorale del voto di novembre.

 

Potenza della tv. L’analisi sugli investimenti pubblicitari dei due candidati rivela al centimetro quali sono gli stati in bilico su cui stanno battagliando di più.

 

 

Stato dell’Unione 

 

Il Wto condanna l’Europa: “Ad Airbus aiuti illegali per 22 miliardi”. Secondo l’Organizzazione mondiale del commercio “nessun modello della flotta esisterebbe senza quei soldi.” Esulta Boeing: decisione storica, è la nostra vittoria…

 

Ammaccata ma vincente. Sotto i colpi di AfD, l’Unione Cdu-Csu perde alcuni pezzi ma non crolla. Perchè la vasta e antica popolarità di Angela Merkel funge da diga contro le incursioni populiste.

 

In che senso il nuovo protagonismo geopolitico dello schieramento dei paesi balcanici (EUgoslavia) è un ulteriore sintomo della crisi europea.

 

Secondo l’OECD la Brexit penalizzerà l’economia inglese più avanti, non subito. Ma lo farà più duramente di quel che si pensa.

 

 

Il mondo oltre il Jihad

 

In via di estinzione. Perché non si fanno più figli in Italia, nell’infografica della Stampa.

Palla lunga e pedalare. In che modo Tesla cerca di rispondere all’offensiva delle case automobilistiche tradizionali sulla nuova frontiera dell’auto elettrica.

Segui i tassi. Banchieri centrali sull’orlo di una crisi di liquidità. BoJ e Fed non chiudono i rubinetti, anzi mentre la Bce lancia una “task force” per incalzare i governi.

Il fondo del barile. Per la cronaca, il Venezuela sta importando petrolio dagli Stati Uniti. Non hanno fatto pace: c'entra la qualità del greggio venezuelano e una crisi economica che sembra non finire più.

Bestseller. Vedrete, sarà un algoritmo a scoprire il prossimo Harry Potter…

Dove passano le merci. Il colosso danese dello shipping (in difficoltà) Maersk si scinderà in due diversi rami d’azienda: uno focalizzato sui trasporti e uno sull’energia.

 

 

Personaggi

 

Secondo Politico il settembre nero di Hillary Clinton potrebbe diventare, paradossalmente, un novembre radioso…

 

La storia del viaggio in Pakistan di Ahmad Khan Rahami, il sospetto bombarolo di Chelsea e New Jersey, sta diventando il vero focus dell’investigazione delle autorità Usa.

 

Ronaldo, quello vero. Il posto del “Fenomeno” brasiliano nella storia del calcio mondiale, oggi che compie 40 anni.

 

 

Mappa del giorno


 

La simulazione dell’impatto delle misure di politica economica proposte da Trump e Clinton, a confronto…

 


 

 

Argomenti di dibattito

 

Conosci il nemico. Come fa l’Isis a reclutare, istruire e addestrare quelli che una volta si chiamavano “lupi solitari”.

Roma sfregiata. Virginia Raggi, la sindaca, ha detto no ai Giochi Olimpici del 2024. Il piatto freddo è servito, la Capitale è raggiante, la folla idrofoba applaude. Eccola, la riduzione della Capitale a distopia da cocomeraro all’Eur. Siamo all’inesorabile The End…

Prima del rock. Come la sottocultura dei teddy boy ha influenzato intere generazioni.

Cancellare i troll. Conversation AI è il nuovo strumento di Google per censurare le molestie online, ma siamo pronti a una rete pacificata dagli algoritmi?

 

 

Ossessioni

 

Il grande dittatore. Gli unici 28 siti web della Corea del Nord…

Il vizietto. Trump ha usato i soldi di una fondazione benefica per risolvere le sue cause legali. Lo ha scoperto il Washington Post esaminandone i documenti fiscali (articolo tradotto in italiano da Il Post).

La vita continua. Le enormi difficoltà di convincere i cinesi a fare il secondo figlio…

 

 

Mettetevi comodi

 

Dottori con l’elmetto. La vita difficile, se non impossibile, dei medici nelle zone di guerra.

Compagni di scuola. L’inchiesta a puntate della Reuters sul business dei test di ammissione ai grandi college. Molto interessante!  

Storia di uno ione. Scoperto quasi per caso nel 1817, dal trattamento della depressione fino alle batterie ricaricabili, in che modo il litio è diventato un elemento centrale nelle nostre vite.

Nel continente nero. Perché i giganti tech di Silicon Valley stanno cercando di digitalizzare i paesi africani.

 

 

Accadde oggi


 

Nel 1980 oggi l’Iraq di Saddam Hussein invadeva l’Iran…

 


 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi