cerca

Il database del Califfo, gli effetti della Brexit e Sotheby's alla cinese. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

28 Luglio 2016 alle 18:41

Il database del Califfo, gli effetti della Brexit e Sotheby's alla cinese. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno


 

“Sublime: il piano anti-rifiuti dell’M5S a Roma è ‘più cassonetti’. Il nuovo è ‘più cassonetti’? Quelli aboliti da 20 anni nel mondo civile…?”

Mattia Feltri


 

 

Jihad quotidiana

 

Identificato il secondo attentatore della chiesa in Normandia. Abdel Malik Nabil Petitjean è un francese di 19 anni, come il suo complice Adel Kermiche. Entrambi erano schedati per terrorismo.

 

Il killer di Rouen era stato rintracciato da Ankara mentre tentava di raggiungere la Siria. Ma la segnalazione ai servizi francesi è arrivata solo quindici giorni dopo. Quando si dice, non cooperazione e falle gravi nella sicurezza…

 

Intanto ha parlato Angela Merkel, dopo gli ultimi fatti non poteva più sottrarsi: Merkel sul terrorismo: “Siamo un paese forte, non sarà facile ma vinceremo”. Si dovrà trovare “un equilibrio tra integrazione, libertà e sicurezza”. In ogni caso nessun cambio alle viste nelle politiche di accoglienza e asilo tedesche.

 

Da quando il gruppo jihadista capeggiato da Abu Bakr al-Baghdadi ha proclamato la nascita del Califfato, i terroristi, legati direttamente o ispirati dallo Stato islamico, hanno colpito in 20 paesi uccidendo oltre duemila persone. In un'infografica ecco la geografia della multinazionale del terrore islamista.

 

La Reuters racconta di un documento finito nelle mani delle forze curde e arabe che combattono l’Isis, pieno di informazioni dettagliate su come il califfato tenta di reclutare i “foreign fighter”. Il problema, però, è che l’indebolimento dell’Isis in casa sua, tra Iraq e Siria, rischia di alimentare una sorta di “diaspora del terrore” in Occidente. Lo dice l’Fbi.

 

 

Corsa alla Casa Bianca

 

Che cosa è successo nella terza serata della convention di Filadelfia? Che Barack Obama ha passato il testimone a Hillary Clinton, che stasera lo raccoglierà ufficialmente.

 

In che senso Obama potrebbe essere il vero grande avversario di “The Donald” da qui a novembre.

 

Un confronto Hillary-Donald sui principali dossier di politica internazionale.

 

E poi due notizie per Hillary. Una buona, l’altra meno. Quella positiva è che l’economia è tornata a crescere (più della media nazionale) in almeno quattro stati decisivi per la sfida di novembre; quella negativa è che è più che raddoppiato rispetto al 2012 il numero di elettori dem che dice di votare “contro” Trump, non a favore di Hillary. Tradotto: la ex first lady scalda decisamente poco…

 

 

Il mondo oltre il Jihad

 

Sabbie arabe. In Turchia continuano le purghe: il capo delle truppe di terra e il responsabile degli addestramenti si sono dimessi dopo la sospensione di 149 tra generali e ammiragli. Oggi le autorità hanno anche disposto la chiusura forzata di 45 quotidiani, 16 televisioni, 3 agenzie di stampa, 23 radio, 15 riviste e 29 case editrici (via Internazionale). Anche se, scrive Foreign Affairs, non tutto potrebbe venire per nuocere. Almeno, questa è la speranza.

Ombre cinesi. Intanto in Cina la censura sui mezzi di informazione è sempre più forte, racconta Le Monde. Pur non c’entrando nulla Erdogan…

Bibita sgasata. Casca un mito, nel senso che continua il brutto momento di vendite di Coca Cola, che prova a diversificare. Ma basterà, si chiede Bloomberg (articolo tradotto in italiano da Il Post)?

Piccolo è bello. In che modo le piccole aziende super innovative stanno attraendo talenti e cervelli da Google, Apple e Facebook

Manica larga. Un po’ di dettagli e informazioni molto, ma molto utili sul negoziato Brexit, che prima o poi comincerà. E una buona infografica sull’impatto che sta avendo sul mondo dell’economia e delle imprese.

Impara l’arte. Il gigante cinese delle assicurazioni che ha comprato un bel pezzo della celebre casa d’aste Sotheby’s.

 

 

Personaggi

 

Comunque vada, siamo alla fine del periodo d’oro di Angela Merkel e della sua Germania…

 

Perché Vladimir Putin, comunque la si pensi sulle supposte interferenze nella campagna elettorale Usa, preferisce Donald Trump.

 

La prima stagione alla Juve, le difficoltà e la vita privata di Paulo Dybala. Un’intervista.

 

 

Mappa del giorno


 

Un breve recap sullo stato di salute delle banche italiane alla vigilia dei risultati degli stress test (by Ferdinando Giugliano)…

  


  

 

Argomenti di dibattito

 

Nuovi martiri. Non più Mosul o Aleppo: la guerra arriva sugli altari delle chiese europee. Il dialogo basta per difendersi dal jihad? La Chiesa di Francesco e la ricerca di una terza via. Girotondo d’idee.

Immaginario collettivo. Che sia politica, economia o cronaca, perché da un po’ di tempo abbiamo la netta percezione che tutte le notizie siano terribili? Ottima analisi dell’Atlantic.

Computer & Fantasia. È possibile rendere “creativa” una macchina? La nuova frontiera delle intelligenze artificiali ha a che fare con la ricerca di soluzioni imprevedibili, come quelle che prenderebbe un essere umano.

Metodi non convenzionali. Comunque il tanto criticato Ice Bucket Challenge ha funzionato. I soldi raccolti grazie ai video in cui persone famose si rovesciavano acqua gelata in testa hanno portato a un'importante scoperta sulla SLA.

 

 

Ossessioni

 

Whistleblower. In che modo è cambiata in questi anni Wikileaks (e insieme Julian Assange), secondo Fast Company.

Tutto in famiglia. Come le famiglie nobiliari si sono deformate sposandosi tra parenti.

Lunga vita. La corsa forsennata e in ogni luogo, degli scienziati, per trovare nuovi efficaci antibiotici…

 

 

Mettetevi comodi

 

Quarta sponda. Un viaggio tra le vie di Sirte. Il linguaggio delle esplosioni, i camion della sera carichi di munizioni, la domanda delle milizie libiche che combattono lo Stato islamico: perché dobbiamo fare tutto da soli?

Scacco matto. Come ha fatto Amazon a cambiare anche la robotica. Nel 2012 ha comprato la società che produceva i migliori robot per i magazzini e ha smesso di venderli a tutti i concorrenti, che hanno dovuto attrezzarsi (via Il Post).

Samba triste. Chi ha inquinato (e sta continuando a inquinare) la magnifica baia di Rio, a pochi giorni dalle Olimpiadi.

Tradizioni piccanti. L’arte di regalare il cosiddetto “viagra” tibetano nel bel racconto di Roads&Kingdoms.

 

 

Accadde oggi


 

Quarant’anni fa oggi la Corte Costituzionale sanciva l’illegalità del monopolio Rai. Inizierà l’epoca delle cosiddette tv private…

 


 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi