cerca

La strage di Dallas, verso le banche di stato e il cibo spazzatura. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

8 Luglio 2016 alle 18:53

La strage di Dallas, verso le banche di stato e il cibo spazzatura. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno

 


“Sull’Espresso di oggi, in 102 pagine, neppure un rigo sul proscioglimento di Ilaria Capua…”

 

Luciano Capone


 

 

Non andremo più in banca?

 

Perché le banche italiane sono tornate nel mirino, secondo Federico Fubini. Dai dubbi dell’Economist al «sorpasso» degli istituti britannici dopo la Brexit. L’Unione bancaria si rivela un’architettura impossibile: i mercati lo capiscono e puniscono le banche in Borsa. L’esempio dei salvataggi in Usa, i divieti all’Italia e i salvataggi pubblici delle banche in Germania, tuttora validi perché già in corso…

 

Visto che di questo si discute, cos’è esattamente il Bail in, perché è stato introdotto e chi rischia davvero, nel video tutorial di Ferdinando Giugliano.

 

Come se ne esce? Ieri il vicepresidente della Bce Vitor Constancio ha aperto alla possibilità di “un piccolo aiuto” di stato alle banche in difficoltà, come quelle italiane, che possiedono molti crediti deteriorati. Anche il governatore Visco ipotizza un intervento pubblico a sostegno delle banche. Servirà o è la solita scappatoia per non ristrutturare?

 

Intanto PayPal sta espandendo il proprio sistema di prestiti, somigliando sempre più ad una vera banca…

 

 

Stato dell’Unione

 

Cosa bolle in pentola nel vertice Nato di Varsavia e i dissidi di Berlino con l’Alleanza (c’entrano ovviamente i rapporti dell’Ue con la Russia).

 

Bruxelles intanto ha avviato procedure disciplinari contro Spagna e Portogallo. Nel 2014 e nel 2015 il deficit dei due paesi ha superato il 3 per cento del pil, violando il patto di stabilità.

 

Questo è un tema molto interessante che si pone Politico: perché la maggiore potenza continentale, la Germania, sembra refrattaria alla nuova rivoluzione di Industria 4.0? Già, bella domanda.

 

Sembra invece che in Danimarca il test per ottenere la cittadinanza sia diventato difficilissimo. È stato introdotto dal governo di centrodestra per sostituirne uno più semplice: lo passa meno di uno straniero su tre (via Il Post).

 

Poi c’è il tormentone Brexit. Per Bloomberg non sarà facile ripristinare il mercato dei fondi immobiliari inglesi, travolti dal referendum. Anche se la cosa curiosa sono i tre grandi registi della Brexit: Johnson, Gove e Farage. Nel giro di due settimane si sono tutti (auto) disintegrati.

 

Good news invece per Angela Merkel: le turbolenze oltremanica le stanno facendo guadagnare consensi in patria. Meglio tenersela stretta, di questi tempi…

 

 

Sabbie arabe

 

Il capo dell’intelligence italiana vola a Damasco per incontrare Assad. Manenti, direttore dell'Aise, incontra il presidente siriano: è la visita del funzionario europeo più alto in grado dal 2011. I siriani cercano una via di uscita dalla fossa degli stati pariah.

 

Il gruppo Stato islamico rivendica un nuovo attentato a nord di Baghdad. Almeno trenta persone sono morte e altre sessanta rimaste ferite in una triplice esplosione al santuario sciita Sayyid Muhammad bin Ali al Hadi a Balad, a nord di Baghdad. Intanto continuano le polemiche sulla mancanza di sicurezza a Baghdad, in particolare sull’uso di rilevatori di bombe falsi, prodotti nel Regno Unito (via Internazionale).

 

Occhio che l’Iran avrebbe provato a comprare tecnologia nucleare in Germania anche dopo aver siglato l’accordo con le potenze occidentali a Vienna, lo scorso anno. Lo rivelano fonti di Intelligence di Berlino.

 

Un breve flashback sul Rapporto Chilcot. C’è un’assenza enorme in tutto il dibattito a proposito del rapporto sulle responsabilità del primo ministro inglese Tony Blair e la guerra in Iraq: gli iracheni. L’ideologo conservatore americano David Frum sintetizza così: "L’intervento americano e inglese ha offerto all’Iraq un futuro migliore".

 

 

Personaggi

 

Powerholic. Chi è davvero Jaroslaw Kaczynski, l’uomo più potente di Polonia…

 

Patrick Zamarripa era scampato per ben tre volte a missioni in Iraq per poi restare ucciso la scorsa notte a Dallas. Destino beffardo.

 

Io, Charlotte Rampling. Un libro che è molto più di un autobiografia. Il racconto per immagini di un tempo che non c'è più…

 

Ritratto del produttore hip-hop che ha creato super hit per Miley Cyrus, Jay Z, Kanye West, Rihanna e Beyoncé. A soli 27 anni…

 

 

Il mondo oltre il Jihad

 

Ore giapponesi. Cinque cose da sapere sul premier Abe e le elezioni giapponesi di domenica.

Un puntino nello spazio. E’ stato scoperto un pianeta con tre soli fuori dal nostro sistema solare. HD 131399Ab dista circa 320 anni luce dalla Terra, nella costellazione del Centauro.

Nuova guerra fredda. Com’era prevedibile Mosca e Pechino stanno protestando contro l’annuncio di uno super scudo antimissile statunitense in Corea del Sud.

Il fondo del barile. I paesi del Golfo Persico hanno nuova specialità da esportare (oltre al petrolio): i debiti.

Il basket siamo noi. A Varese è nata un’associazione di tifosi che punta ad acquistare quote societarie dal consorzio che controlla la gloriosa squadra di pallacanestro locale. E’ il primo caso in Italia di “supporter trust”.

 

 

Mappa del giorno

 


La sterlina con la Brexit è diventata rispetto al dollaro la peggior moneta del 2016, sorpassando persino il peso argentino. Dio salvi la Regina…

 


 

 

Argomenti di dibattito

 

La notte di Dallas. Cinque poliziotti uccisi e sei feriti da un commando durante una manifestazione contro le uccisioni di afroamericani a Dallas (qui tutto quel che si conosce sui fatti di Dallas, Baton Rouge e Minnesota). Obama parla di crimine "senza giustificazioni" e promette giustizia. Ma il patto americano che arginava l’odio sembra essersi rotto sotto la sua presidenza. Cosa accadrà allo scintillare della prossima miccia? E poi: sicuri che sia giusto mostrare i video degli afroamericani uccisi dalla polizia? Se lo chiede il Washington Post (articolo tradotto in italiano da Il Post).

Tocca a noi. Debito, banche, populismi. Davvero potrebbe essere l’Italia il prossimo, grande, mal di testa d’Europa? Lunga analisi di Bloomberg Businessweek.

Addio Brics. Inutile girarci intorno: le potenze emergenti (Cina, India, Russia, Brasile, Sudafrica) non sono state in grado di prendere in mano il volante del mondo…

Il grande dilemma. Meglio la meritocrazia o il sistema della raccomandazione? Questo il problema che si pose al governo britannico a metà dell’Ottocento. La scelta cadde, non senza contrasti, sulla prima, e questo saggio racconta come sia avvenuto, e che cambiamenti abbia prodotto, quello che può essere definito il passaggio dall’aristocrazia alla classe dirigente (via Franco Continolo).

 

 

Ossessioni

 

Vietato ingrassare. Uno stato indiano ha rotto gli indugi e ha deciso di introdurre una tassa sullo “junk food”.

Marcia indietro. Alex Schwazer sospeso per doping, addio ai Giochi di Rio. Positive ai controlli anche le controanalisi. Il marciatore azzurro era tornato alle gare a maggio, dopo una squalifica di tre anni e mezzo.

Come prima più di prima. Comunque, dati alla mano, la polizia negli Usa continua ad uccidere con la stessa frequenza di prima di Ferguson. Non è cambiato nulla.

 

 

Mettetevi comodi

 

Quasi amici. Il futuro delle relazioni tra Usa e Arabia saudita a pochi mesi dalla sfida Trump-Clinton, nell’analisi di Foreign Affairs.

Che tempo che fa. In che modo il climate change sta prosciugando un lago in Bolivia e, insieme, l’identità di un territori, nel reportage interattivo del Nyt.

Piccolo spazio pubblicità. Un profilo Instagram raccoglie adv dai magazine degli anni Ottanta, Novanta e Duemila: tra stili e sperimentazioni spuntano nostalgia e bellezza.

Calcio conteso. L’ambizioso progetto del colosso Dalian Wanda per sostituire la Uefa Champions League con una competizione calcistica rivale.

 

 

Accadde oggi

 


Nel 1994 oggi moriva a Pyongyang Kim Il-sung, presidente eterno della Repubblica Popolare Democratica di Corea…

 


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi