cerca

Londra decide, il fondamentalista pentito e Cristiano Ronaldo. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

22 Giugno 2016 alle 19:00

Londra decide, il fondamentalista pentito e Cristiano Ronaldo. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno

 


"We must build a kind of United States of Europe…"

 

Winston Churchill, 1946


 

 

Manica larga

 

Guida al D-Day dell'Europa. Brexit o non Brexit? Tutto quello che c’è da sapere sul referendum di domani che deciderà il futuro europeo della Gran Bretagna (e non solo).

 

Qui invece un veloce giro del mondo: come valutano il referendum inglese sull’Europa negli Usa, l’impatto di un’eventuale Brexit sui singoli paesi europei, cosa pensano in Germania (“per favore non lasciateci…”); e per chi tifano le grandi aziende asiatiche (vade retro Brexit). Anche se ha raccolto più finanziamenti la campagna per il “Leave” di quella per il “Remain”.

 

Previsioni? Partita tiratissima ma nelle ultime ore i sondaggi inglesi scommettono sul “Remain”.

 

Poi c’è il premier Cameron, colui che ha chiamato il referendum, intervistato dall’Ft: dice che non si pente della scelta e che vincerà il fronte anti Brexit.

 

In ogni caso, tranquilli. Ecco un po’ di ragioni liberali e federaliste per tifare Brexit…

 

 

Sabbie arabe

 

L’Isis al contrattacco a Raqqa: centinaia di soldati uccisi o feriti. Damasco reagisce con raid sulla città, morti 25 civili, anche sei bambini.

 

Perché la morte del capo dei taliban Mansour non porterà alla tanto attesa pace in Afghanistan, secondo Vox.

 

La guerra infame tra curdi e esercito turco ripresa da una GoPro.

 

 

Personaggi

 

Ero un fondamentalista. Le lapidazioni nel vecchio stadio di Kabul, l’odio per gli infedeli. Poi l’imboscata dei talebani e la redenzione. La storia di Farhad Bitani, figlio di mujaheddin.

 

Un uomo ha detto di essere stato l’amante di Omar Mateen. Ha raccontato di avere frequentato l’attentatore di Orlando per due mesi e che secondo lui la strage è stata una vendetta…

 

Ma Cristiano Ronaldo è davvero cretino? Butta microfoni di giornalisti nei laghi, è antisportivo, accusa tutti e non segna…

 

 

Il mondo oltre il Jihad

 

Corsa alla Casa Bianca. Il fundraising disgiunto di Cook mostra perché Trump non ha fondi. Per le grandi società americane, sponsorizzare la convention dei due partiti è un’occasione importante per oliare i propri rapporti politici. Quest’anno però Apple ha deciso di boicottare il Gop, e non è la sola. In tal senso Trump si è detto disposto ad attingere dal proprio patrimonio personale per finanziare la sfida presidenziale. E poi occhio che nelle due città (Cleveland e Filadelfia) che ospiteranno le convention, democratiche e repubblicane, si annunciano molte proteste…

Note stonate. Più di 180 musicisti lanciano una campagna per riformare il diritto d’autore online. Tra loro Paul McCartney, gli U2 e Taylor Swift, insieme a 19 organizzazioni ed etichette musicali. Gli artisti hanno scritto una lettera al congresso per chiedere una riforma del diritto d’autore online, a loro dire troppo sbilanciato a favore di siti come YouTube (via Internazionale).

Il senso del sacro. Perché i patriarchi ortodossi hanno deciso di incontrarsi proprio adesso dopo parecchi secoli, spiegato dall’Economist.

Il fondo del barile. Il video reportage del Nyt sul Venezuela, un paese sull’orlo del collasso, tra fame e rivolte.

Marcia in salita. Alex Schwazer trovato positivo a un controllo. Il marciatore avrebbe assunto anabolizzanti a inizio anno. Lo staff e i suoi manager: «È impossibile. Non vogliono farmi andare a Rio».

Il Principe contro la fortuna. Leggere Machiavelli per capire la battuta d’arresto di Renzi. Firmato Adriano Sofri.

 

 

Mappa del giorno

 


CHIARISSIMO: il mondo non è pronto ad un nuovo rialzo tassi #FED (via Intermarketblog)

 


 

 

Argomenti di dibattito

 

Stato dell’Unione. L’eurofobia? E’ un problema tipicamente inglese e ha a che fare con un paese alla disperata ricerca della propria identità. Interessante long read del Guardian, alla viglia del referendum.

Volontà di potenza? Il nuovo ruolo globale della Germania e il suo impatto su Europa e resto del mondo, secondo Foreign Affairs.

Poesia e Prosa. Cara Silicon Valley, lascia stare le macchine volanti e dacci la crescita economica…

Amico robot? I robot non potranno mai sostituire gli insegnanti perché non sanno realmente ispirarci (e stimolarci).

Il mito dell’autore. Come le scritture collettive, narrazioni combinatorie e le infinite potenzialità della rete stanno erodendo sempre più l’aura romantica dell’individuo scrittore.

 

 

Ossessioni

 

Mia cara app. Preparatevi perché stiamo entrando nell’era dei post device. Così dice Fast Company.

A volte ritornano. Comunque se l’analisi del voto la fanno Prodi e D'Alema, poi è chiaro che vincono i 5 stelle (via Marco Castelnuovo).

Il polso della situazione. Ah, c’è una startup che ha raccolto 8 milioni di dollari e potrebbe diventare la Netflix degli orologi di lusso…

 

 

Mettetevi comodi

 

Jihad quotidiana. Dove si nasconderà mai Al Baghdadi, il califfo invisibile, nel reportage del Corriere.

Piazza pulita. In che modo, a Palermo, i migranti stanno “cacciando” dalle vie del centro storico la presenza mafiosa.

Mai più. Il fantasma di Fukushima, a poco più di cinque anni dal disastro nucleare.

Invincibile armata? L’Argentina e quella partita di distanza dalla Copa America che aspetta da 23 anni…

 

 

Accadde oggi

 


Settant’anni fa oggi entrava in vigore la famosa amnistia voluta dall’allora ministro di Grazia e Giustizia, Palmiro Togliatti…

 


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi