cerca

Mistero Regeni, le mire cinesi a Londra e le truffe su Facebook. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

6 Aprile 2016 alle 18:42

Mistero Regeni, le mire cinesi a Londra e le truffe su Facebook. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno

 


Panama papers non è giornalismo, è travaglismo scritto male, è grillismo, ienismo, striscialanotizismo. È maoisimo digitale. Leggete Franzen…”

 

Christian Rocca


 

 

Sabbie arabe

 

C’è un colpevole per la morte di Giulio Regeni: Al Sisi sacrifica l’investigatore dei Servizi. Il responsabile delle torture sarebbe Shalaby, il generale incaricato del caso. Gli inquirenti egiziani attesi stasera a Roma con un dossier di duemila pagine. Tra l’altro Shalaby viene citato anche dalla fonte anonima, che si presenta come un agente della polizia segreta egiziana, che ha scritto una serie di email al quotidiano la Repubblica. E poi due mesi di depistaggi nella timeline della Stampa.

 

In che modo Washington e Ryad possono tornare a cooperare per sconfiggere lo Stato islamico, secondo Politico.

 

Via dal Libano corrotto, l’ex Svizzera del Medio Oriente (anche se potrebbero arrivare molti rifugiati siriani). Nessuno ci vuol più stare. Lo racconta il Guardian.

 

 

Panama papers

 

Come nascono i Panama papers? Chat criptate, dozzine di redazioni coinvolte su più continenti e un ente non-profit: le tecnologie e le istituzioni che hanno reso possibile il più grande leak della storia del giornalismo.

 

Reclusi o braccati: la dura sorte dei leaker, i personaggi che diffondono i documenti di organizzazioni segrete. Col rischio di anni di carcere…

 

Sembra che con Mossack Fonseca c’entri anche qualche traffico con il petrolio iraniano (nell’era delle sanzioni)…

 

A proposito. La polizia svizzera ha perquisito la sede della Uefa dopo che l’ex segretario generale dell’Uefa e neopresidente della Fifa Gianni Infantino risulta coinvolto nell’inchiesta Panama papers (via Internazionale).

 

 

Corsa alla Casa Bianca

 

Cruz e Sanders hanno vinto le primarie in Wisconsin. I candidati in svantaggio sperano ora di rimontare su Trump e Clinton: ma sarà dura per entrambi. Inutile illudersi nell’arrivo di qualche cavallo bianco moderato, scrive il Washington Post. Tra le fila del Gop il candidato alla Casa Bianca sarà Trump o Cruz (articolo tradotto in italiano da Il Post), e questo trasformerà verosimilmente la convention repubblicana in una corrida.

 

Un po’ di dati sulla disaffezione crescente dell’elettore medio americano (che spiegano la pazzotica campagna elettorale cui stiamo assistendo).

 

 

Il mondo oltre il Jihad

 

Il grande esodo. Cosa pensano i migranti siriani del fragile accordo Ue-Turchia e i sospetti, nell’opposizione turca, che il partito di Erdogan usi i rifugiati per regolare i conti politici interni.

Il fondo del barile. Cinque cose importanti che influenzeranno il corso prossimo venturo del petrolio, messe in fila dall’Ft.

La corrida. Podemos? Perdemos. Trattative incagliate in Spagna, consensi in calo. Spunta un paper firmato Chávez che spiega tutto su origini e fondi…

Segui i soldi. Perché la Cina vuole investire massicciamente a Londra e perché la banca centrale di Pechino ha deciso di andare a “lezione” dalla Fed.

Madre natura. Hanno scoperto che le piante hanno una coscienza. E si ricordano di come le trattiamo (tra le altre cose).

Una più del diavolo. C’è da dire che Ikea non se ne sta mai con le mani in mano. L’ultima trovata, adesso, è la Realtà Virtuale.

Abbiamo scherzato. Ci sono sei grandi banche che hanno perso 200 milioni di dollari dallo stop “politico” alla mega fusione Pfizer-Allergan.

 

 

Personaggi

 

Troppe tragedie. Il veterano delle guide sta meditando di abbandonare l’Everest. Forse…

 

Chi è davvero Jeffrey Seller, il produttore di Broadway che fa tonnellate di dollari con i suoi spettacoli (ogni settimana).

 

 

Mappa del giorno

 


I paesi al mondo con il maggior numero di robot…

 


 

 

Argomenti di dibattito

 

Il secolo cinese. Perché per capire il medio oriente ora è più utile osservare la Cina piuttosto che la Russia.

Jihad quotidiana. Minacce terroriste in Usa e in Europa messe a confronto dalla Brookings. Molto interessante.

So di non sapere? Gli elettori sono vittime di disinteresse, ignoranza, stereotipi e passioni. Come può funzionare la democrazia con tutta questa irrazionalità? Già, bella domanda.

I vegani sono un po’ matti? Storia di un dibattito più serio di quanto non si tenderebbe a pensare.

Tesla, salvaci. Elon Musk ha presentato il nuovo modello dell'auto elettrica con cui vuole cambiare i destini dell'umanità. E poi portarci tutti su Marte. Bisogna credergli?

 

 

Ossessioni

 

Le truffe su Facebook. Pagine molto popolari propongono abiti bellissimi a prezzi stracciati, ma i clienti poi ricevono tutt'altro: dietro c'è un business da milioni di dollari.

Piccole donne. C’è una girl gang in Inghilterra che organizza risse e poi le trasmette in live streaming.

Amico ayatollah. C’è invece un nuovo videogioco che ci porta direttamente dentro la rivoluzione iraniana del 1979.

 

 

Mettetevi comodi

 

Facebookcrazia. Dietro i segreti della grande svolta video (e il suo significato economico) di Facebook, raccontati da BuzzFeed.

Cronache marziane. La storia vera di sei personaggi che stanno vivendo sulla cima di un vulcano simulando le condizioni di vita marziana.

Al centro del mirino. Tutti i segreti di Panama City, adesso che tutti parlano dei Panama papers.

Lettera aperta. L’allenatore del Leicester, Claudio Ranieri, ha scritto un post sul sito The Players' Tribune, raccontando un po’ di cose sulla sua squadra.

 

 

Accadde oggi

 


Centoventi anni fa oggi, ad Atene, si aprivano i primi giochi olimpici dell’era moderna…

 


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi