cerca

La prima vittima dei Panama Papers, il Papa a Lesbo e le spie afghane. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

5 Aprile 2016 alle 18:40

La prima vittima dei Panama Papers, il Papa a Lesbo e le spie afghane. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno

 

Che efficienza la procura di Potenza: il contenuto dell’audizione Boschi oggi è su tutti i giornali, insieme alle ‘nuove intercettazioni’…”

Francesco Costa

 

 

Sabbie arabe

 

Spionaggio dall’alto in Libia. Italia e America stanno appaltando a privati le missioni di sorveglianza nel paese nordafricano, grazie a una base a Pantelleria.

 

Foreign Affairs si chiede perché Isis sta surclassando di gran lunga Al Qaeda nel reclutamento di jihadisti europei (e anche nella capacità di compiere attacchi terroristici nel cuore del vecchio continente). Interessante.

 

Forse c’è un po’ di speranza per la rinascita di Palmira appena liberata. Forse.

 

Il racconto di come l’agenzia di spionaggio afghana stia reclutando persone nei villaggi più sperduti del paese con l’obiettivo di frenare l’avanzata del califfato.

 

 

Panama papers

 

La prima vittima dei Panama Papers è il premier islandese. Incalzato dalle proteste interne e dall’opposizione, oggi si è dimesso (è accusato di aver nascosto all’estero 11 milioni di euro).

 

Anche due stretti collaboratori della leader del Front National, Marine Le Pen, sarebbero coinvolti nei documenti trapelati dallo studio legale Mossack Fonseca. Avrebbero creato un “sofisticato sistema offshore” e fatto uscire dalla Francia grandi quantità di denaro (via Internazionale).

La mega fuga di notizie spiegata in cinque grafici di Quartz, la gamification di quel che è successo e tutti i segreti del clan Putin coinvolto nelle rivelazioni dei Panama papers.

 

Presi a compulsare i nomi dei potenti tirati in ballo, ci stiamo dimenticando il ruolo decisivo delle grandi banche nell’utilizzo dei servizi offshore. Ce lo ricorda giustamente il Wsj.

 

Panama Papers, perché è sbagliato parlare di “paradiso fiscale”. “Visti molti paesi di provenienza, quelle persone non temono il loro fisco, ma i loro nemici politici”. Parla Raffaello Lupi, tributarista.

 

 

Il mondo oltre il Jihad

 

Il fondo del barile. Secondo il Kuwait un accordo (senza l’Iran) per congelare la produzione di greggio e stimolare i prezzi all’insù, potrebbe essere alle viste. Mentre i petro-stati africani (Nigeria ma non solo) sono sull’orlo dell’abisso.

Il grande esodo. Da una parte Papa Francesco che annuncia un viaggio lampo a Lesbo per incontrare i rifugiati; dall’altro i paesi centro europei che trattano i migranti come i nuovi rom. In mezzo, un accordo Ue-Turchia che ancora non decolla. Qui siamo…

Corsa alla Casa Bianca. Oggi è il turno delle primarie in Wisconsin, che di fatto inaugurano una fase nuova della corsa elettorale. Trump gioca fuori casa contro una destra locale più testa che pancia. Bernie Sanders cerca di tenere vivo il fuoco.

Lezioni di fisica. Per la cronaca, è stato appena scoperto un nuovo stato della materia. Ecco quel che vuol dire…

Il mondo non è piatto. Quel che sta succedendo è che le critiche di Trump stanno facendo emergere tutto i critici della “vecchia” Nato. Mentre le spese militari nel mondo (armi e non solo) sono tornate a crescere in modo sensibile.

A volte ritornano. Ricordate queste due strane paroline accostate: Nagorno Karabakh? Ecco la situazione in questa terra maledetta sta tornando a incendiarsi, trent’anni dopo. Il Washington Post spiega perché.

Segui i tassi. Inflazione e investimenti. Ecco come la Bce di Draghi replica al pressing tedesco ostile.

 

 

Personaggi

 

Chi è la donna che, dopo il successo di Zootropolis, sta rivoluzionando il mondo dei cartoon e dell’animazione.

 

C’’è una ragazza 17enne che dopo essere scappata dalle grinfie (e le sevizie) dell’Isis, sta cercando di rifarsi una vita. Ce la farà?

 

 

Mappa del giorno


 

Quanti Big Mac si possono mangiare con la paga di un’ora nei vari paesi europei (a proposito di salario minimo)…

 


 

 

Argomenti di dibattito

 

Jihad quotidiana. L’appello di Valls contro il salafismo: "Sta vincendo la battaglia ideologica nell'islam", dice il premier francese, secondo cui il problema identitario è cruciale per sconfiggere l'integralismo. Sempre in Francia gli studiosi di Islam stanno discutendo animatamente su un punto non banale: radicalizzazione dell’Islam o islamizzazione del radicalismo?

Non è come sembra. La verità è che piattaforme come Uber e Airbnb, al di là delle apparenze, hanno molto in comune con i business che stanno distruggendo.

Estetica di un leak. Con i Panama Papers, il giornalismo si manifesta definitivamente come forma d'arte: il pensiero narrativo sta cambiando i media e il mondo.

Sottili differenze. Secondo il Washington Post un paese si riprende se è triste, non se è arrabbiato. Lo dice il buon senso e lo dicono anche diversi studi scientifici (articolo tradotto in italiano da Il Post).

Finale da leggenda. La Finale NCAA tra Villanova e North Carolina è il motivo per cui amiamo il basket.

 

 

Ossessioni

 

Tutto cambia. Entro fine anno a Singapore circoleranno i primi taxi a guida autonoma. Siete pronti?

Guerre puniche. Ci sarebbero nuove rivelazioni sull’attraversamento delle Alpi (con elefanti) da parte di Annibale. C’entra un batterio ritrovato.

Nel continente nero. Uno dei principali problemi africani è l’incapacità di spendere bene (per usare un eufemismo) i soldi degli aiuti internazionali.

 

 

Mettetevi comodi

 

Piadina offshore. Viaggio in Romagna, dove turismo, cultura, città d’arte, buona cucina e piattaforme oil&gas vanno a braccetto da sessant’anni.

I vestiti intelligenti. La Warwick Mills sta per partecipare assieme ad un’altra cinquantina di compagnie, al Dipartimento della Difesa Usa e al Mit ad da 320 milioni di dollari per portare l’industria tessile americana nell’era digitale. Dentro la nuova frontiera dei wearable (via Masaraht).

Samba triste. La nascita e poi la rovina della prima favela di Rio de Janeiro (alla vigilia delle Olimpiadi).

Il motel dei guardoni. E’ il nuovo racconto di Gay Talese sul New Yorker (sesso e molto altro).

 

 

Accadde oggi


 

Nel 1794 oggi, a Parigi, vengono ghigliottinati Danton e Desmoulins su ordine di Maximilien Robespierre…

 


 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi