cerca

I negoziati sulla Siria, i tedeschi contro Draghi e il cibo a domicilio. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

11 Marzo 2016 alle 18:16

I negoziati sulla Siria, i tedeschi contro Draghi e il cibo a domicilio. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno


 

Fondatori ignorati, devo andare in ginocchio da Guerini…?” #Pd

Massimo D’Alema


 

 

Le conseguenze del bazooka

 

Le borse europee volano, all’indomani delle mosse a sorpresa annunciate dalla Bce che ha portato a zero il costo del denaro, abbassando ulteriormente anche i tassi sui depositi e prestiti, e potenziato il Qe (da 60 a 80 miliardi di euro).

 

La Bce ha annunciato un nuovo ampio pacchetto di misure per stimolare la crescita nell’Eurozona. Ma la deflazione è solo un sintomo, il problema è la combinazione viziosa di eccesso di domanda di risparmio e limite zero sui tassi di interesse. E per risolverlo non basta la sola politica monetaria.

 

Come volevasi dimostrare, i giornali tedeschi criticano Draghi: “Gioca coi soldi dei risparmiatori…”. Anche l’austera Buba è sul piede di guerra.

 

 

Sabbie arabe

 

L’opposizione siriana ha annunciato che parteciperà ai negoziati di pace di Ginevra che riprenderanno il 14 marzo. Lo ha dichiarato l’Alto comitato per i negoziati. Nei colloqui di pace si discuterà di un governo di transizione e di nuove elezioni entro 18 mesi, secondo l’inviato dell’Onu Staffan de Mistura. Potrebbe essere presa in considerazione una divisione del paese in distretti federali, ha detto de Mistura (via Internazionale).

 

A proposito. Foreign Policy si sofferma sulla guerra sporca in Siria, arrivando ad una conclusione: è tutto tranne che santa…!

 

Che cosa pensa Obama della Libia? Che è un "cazzo di casino" e che l'intervento militare del 2011 è stato un fallimento nonostante la sua amministrazione avesse fatto tutto giusto, ha detto in una lunga intervista all’Atlantic.

 

Infine qualche dubbio sui documenti trafugati sui combattenti dello Stato islamico.

 

 

Corsa alla Casa Bianca

 

Ben Carson, che ha rinunciato alla candidatura per la corsa alla Casa Bianca una settimana fa, ha annunciato il suo sostegno a Donald Trump.

 

Secondo Nate Silver, a certe condizioni Ted Cruz è ancora in tempo per fermare la corsa di Trump. Qui invece la versione di Alberto Mingardi…

 

Una bella mappa interattiva del Nyt sui temi che i vari candidati stanno affrontando (e quelli invece che stanno ignorando).

 

 

Se ne parla oggi

 

Cuore di tenebra. Lo stupro di donne come paga per i combattenti. L’Onu denuncia gli orrori in Sud Sudan.

Mangio dunque sono. Deliveroo, UberEats, Take Eat Easy sono solo alcuni nomi fra i big del FoodTech che si sono dati alla consegna del cibo a domicilio: un giro di affari stimato attorno ai 4 miliardi di euro, perché dove c’è cibo c’è casa (via masaraht).

La chiesa di Bergoglio. Il giro di vite di Papa Francesco sul business delle beatificazioni/santificazioni. Ne scrive AP.

Cremlino segreto. Altra vicenda torbida nella Russia putiniana. La misteriosa morte (a novembre in un hotel di Washington) dell’uomo che guidava la macchina mediatica di zar Vlad.

Nel continente nero. L’Economist racconta la grossa crescita dell’agricoltura africana. Buon segno!

Crema & Gusto. Lavazza ha comprato la francese Carte Noire. Il marchio torinese dimostra di voler competere sul mercato mondiale del caffè. Non sarà facile. La famiglia ha già affidato la gestione dell’impresa a manager professionali. Ora si tratta di aprire il capitale, magari con la quotazione in borsa.

Il grande esodo. Adesso pure Cipro minaccia di boicottare l’accordo sui rifugiati Ankara-Bruxelles in procinto di essere firmato settimana prossima. Invece la politica migratoria di Angela Merkel nel fine settimana andrà alla prova delle urne (locali).

 

 

Personaggi

 

Chi è davvero l’uomo che potrebbe trasformare in realtà la politica monetaria di Mario Draghi.

 

Biografia geopolitica e intervista inedita allo storico leader sudanese Al-Turabi, scomparso a inizio marzo. Una figura fondamentale per l’islamismo mondiale, molto oltre i confini del suo paese d’origine.

 

Donnet alla guida di Generali. Oui, nasce un nuovo capitalismo (forse).

 

Moravia, Parise, Rosi, Arbasino, Napolitano. Storie e bellezze. Un giorno con Raffaele La Capria.

 

 

Mappa del giorno


 

L’energia nucleare è viva e vegeta, specie nei paesi asiatici…

 


 

                                                                                                     

Argomenti di dibattito

 

Ombre cinesi. Cosa ci insegnano i focolai di malcontento nelle varie provincie dell’impero sulla complicata transizione cinese, secondo Foreign Affairs.

Fine di una stagione. Il New Republic la tocca piano: la spettacolare ascesa di Donald Trump dovrebbe essere il pretesto per chiudere e rifondare il partito repubblicano Usa.

La dura vita. Secondo il Washington Post forse non dovremmo dire ai bambini “potrai diventare quello che vuoi”. Innanzitutto è statisticamente falso, e poi crea pressioni e diffonde un’immagine distorta della società (articolo tradotto in italiano da Il Post).

Non è tutto oro. Premier League: sopravvalutata? Anche il miglior campionato d'Europa è pieno di problemi.

 

 

Ossessioni

 

Un futuro di stenti. Per la cronaca, due terzi degli americani sono convinti che i robot ruberanno loro il lavoro entro nel giro di cinquant’anni.  

Falsi miti. Guardate che continuare a cambiare password le rende solo meno sicure…

Il male del secolo. Ci sarebbe una nuova terapia per il cancro al seno. Prevede l’assunzione di due farmaci di solito somministrati separatamente: si è rivelata molto efficace, e in futuro potrebbe affiancare o sostituire l'operazione chirurgica.

 

 

Mettetevi comodi

 

Bilancio di una presidenza. La dottrina Obama in politica estera analizzata in lungo e in largo dall’Atlantic. Molto interessante!

Jihad quotidiana. Lo Spiegel ha ripercorso la linea del bus che guidava uno dei terroristi del Bataclan, per capire tutta la fragilità (e le contraddizioni) della Francia odierna.

Le armi del nemico. Foreign Policy racconta il progetto israeliano di tunnel segreto anti Hamas (ci sarebbe anche lo zampino Usa).

La fabbrica dei sogni. A Ca’ Tron, nella campagna tra Venezia e Treviso, c’è una scuola che sforna quei professionisti che finiscono nei titoli di coda dei filmoni americani.

 

 

Accadde oggi


 

Cinque anni fa oggi il disastro di Fukushima, in Giappone…

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi