cerca

Il bazooka di Draghi, l'affaire Litvinenko e i cattivi di Star Wars. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

21 Gennaio 2016 alle 18:29

Il bazooka di Draghi, l'affaire Litvinenko e i cattivi di Star Wars. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno


 

E se fossero le scie chimiche a provocare la xylella…?” #ussignur

Adriana Poli Bortone


 

 

Ottovolante

 

La Banca centrale europea lascia invariati i tassi d’interesse. Resteranno fermi al minimo storico dello 0,05 per cento “per un protratto periodo di tempo”: l’ha detto il presidente Mario Draghi al termine del consiglio direttivo. Draghi ha aggiunto che nella riunione di marzo i vertici dell’istituto potrebbero varare nuove misure per stimolare l’inflazione schiacciata dal calo del prezzo del petrolio (via Internazionale).

 

Un Draghi “senza limiti” rasserena i mercati. Ma quanto durerà? La video analisi di Ferdinando Giugliano.

 

Perché crollano le borse? Nell’ultimo periodo è successo in tutto il mondo, ma poi ogni paese ha i suoi problemi. In Italia, ad esempio, le banche. La migliore analisi sullo stato delle sofferenze in pancia ai nostri istituti è questa di Fabio Bolognini.

 

Chi ha davvero paura del petrolio basso, secondo l’Economist. Con una postilla: non è che, alla fine, la cosa anomala era il prezzo del greggio così alto com’è stato fino a due anni fa (via Simone Spetia)?

 

C’è un’ansia palpabile che si respira nei panel e tra i Ceo di mezzo mondo. Forse è questo il vero dato saliente del forum di Davos 2016, scrive l’Atlantic. Come stupirsi? E poi una bella mappa di Quartz sul rapporto tra crescita economica e redistribuzione della ricchezza.

 

 

Jihad quotidiana

 

Chi ha in mano il piano di guerra in Libia. Daniele Raineri racconta tutti i vertici dell’ultima settimana con lo Stato maggiore della Difesa e le forze speciali per preparare la missione a guida italiana a Tripoli, dove gli incursori stanno già operando con la benedizione (discreta) di Washington.

 

Continuano intanto gli attacchi terroristici. Uccisi cinque poliziotti in un’imboscata in Egitto e nuovo assalto ai pozzi petroliferi in Libia, questa volta a Ras Lanuf. Nota la Stampa che, tra Pakistan e Medio Oriente, sono le scuole ad essere al centro della nuova offensiva jihadista.

 

Il Wsj racconta perché il Ciad sta diventando uno snodo importante nella lotta allo Stato islamico in Nordafrica (c’entra molto l’aiuto dato alla Francia in Mali e contro Boko Haram in Nigeria e Camerun).

 

Che cosa si sa dei jihadisti bengalesi a Singapore. Era un gruppo di ventisette immigrati con permesso di lavoro. Sono stati arrestati ed espulsi. Avevano un manuale per uccidere "in silenzio" e video di allenamenti da Mosul.

 

Domanda da un milione di dollari: quante truppe (Usa) ci vorrebbero per sconfiggere davvero Isis? Se lo chiede War On The Rocks.

 

 

Se ne parla oggi

 

Sabbie arabe. Che strano! Scrive Foreign Policy che l’inviato dell’Onu in Siria avrebbe denunciato, in colloqui riservati, l’ostruzionismo saudita nel negoziato di pace sulla Siria. Intanto la Cina prova a inserirsi strategicamente nella scacchiera mediorientale. Come, lo spiega l’Economist.

Quarterloo. Alla fine vince il Sacro blog. La sindaca di Quarto si è dimessa. La grillina Rosa Capuozzo attacca il Movimento 5 stelle: "Mi hanno abbandonata. E sapevano tutto" della vicenda.

Grande Mela. Apple investe in Italia: sarà a Napoli il Centro europeo per le app. Si attendono 600 posti di lavoro.

Modello “Amazzonia”. Siamo abituati a pensare Amazon come un grande store virtuale di libri ed elettronica. In realtà è diventato (anche) un colosso dell’abbigliamento.

Il grande esodo. Basta ipocrisie: la strategia europea sui rifugiati è arrivata al capolinea, scrive Politico. In effetti. Intanto in Inghilterra le porte delle case degli immigrati vengono pitturate di rosso. Così, giusto per riconoscerle…

Calcio è finanza. I bilanci del top club passati al setaccio di Deloitte. Il Real Madrid rimane in testa (ma rischia di perdere il primato). Decima la Juve.

Corsa alla Casa Bianca. Una guida dall’interno di quelle che, per il partito repubblicano, potrebbero essere le primarie più pazze di sempre.

 

 

Personaggi

 

Un giudice britannico dice che l’ordine di uccidere la spia russa Litvinenko è arrivato da Putin, ma le prove scricchiolano e adesso il premier inglese Cameron ha un guaio da gestire. Qui, in pillole, cos’è il caso Litvinenko.

Migranti, aiuti di stato e soprattutto banche. L’incontro del 29 gennaio tra il premier Renzi e la cancelliera Merkel, anticipato da un documento riservato, svela la distanza tra Germania e Italia su bad bank e unione bancaria. Mentre per il Wsj la ripresa italiana è la vera chiave di volta per capire se l’economia Europea si rilancia o affonda. Giusto per non avere pressioni addosso…

 

Ratko Mladic, il macellaio di Bosnia, e i suoi 14 anni in fuga (prima di venire arrestato).

 

 

 

Mappa del giorno


 

L'Italia ha il più basso tasso di attività (occupati + disoccupati) nel mercato del lavoro di tutta Europa (via Francesco Seghezzi)…

 


 

 

Argomenti di dibattito

 

Nuova internazionale. In che modo gli ex giganti rossi Russia e Cina stanno ridefinendo i rapporti bilaterali (in passato spesso complicati).

L’anno del terrore. Rileggere la decomposizione civile, politica e antropologica italiana con occhi non cisposi. Conversazione con Mattia Feltri sul suo viaggio antico e nuovo nel girone di Mani pulite.

Vade retro Silicon Valley. Il nuovo libro di Evgeny Morozov è un atto d’accusa contro i signori delle nuove tecnologie e il loro “diabolico” potere politico-economico. Ma scorda che da quel mondo arrivano anche benefici e benessere.

Il lato oscuro della forza. Sicuri che i cattivi del nuovo Star Wars non siano abbastanza cattivi? L’ha sostenuto l’Osservatore Romano. Ma alcuni filosofi la pensano diversamente.

Amico robot. I robot che sostituiscono gli umani? Non è la fine del lavoro, tranquilli, ma la nascita di un nuovo modo di fare impresa.

 

 

Ossessioni

 

Virus letali. In Brasile aumentano i bambini nati con malformazione a causa del virus Zika.

Volare, oh-oh. Decine di piloti, assistenti di volo e dipendenti di compagnie aeree hanno partecipato a una discussione su Reddit intitolata: “Quali sono i segreti che i passeggeri non sanno?” Eccoli (via il Post).

La strage dei droni. Nel 2015 sono caduti un numero spropositato di droni militari Usa, per un problema ancora poco chiaro. Ne parla il Washington Post.

Chi l’ha visto. Per la cronaca, i Minions sono il film più profittevole nella storia di Universal. Costato 74 milioni di dollari, ne ha incassati 1,2 miliardi.

 

 

Mettetevi comodi

 

Flint, Michigan. Il fiume avvelenato e le due Americhe in lotta.

A sangue freddo. Nel cuore di Pechino, la tribù dei nuotatori invernali. All’aperto. Bellissimo fotoreportage di Roads&Kingdoms.

Cuore di tenebra. Una notte con un cronista di nera nella città più pericolosa del mondo, in Honduras.

Wearable technology. Scarpe, giacche, sensori, occhiali. Il boom degli “abiti intelligenti” tra i lavoratori dell’energia.

L’apparenza inganna. Esce oggi in Italia Steve Jobs del regista Danny Boyle. Un riuscito biopic che mostra il lato oscuro di uno dei volti del nostro tempo.

 

 

Accadde oggi



Centotrent’anni fa veniva inventata la ricetta segreta della Coca Cola, creata dal farmacista John Pemberton.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi