cerca

Renzi anti tedesco, il voto in Spagna e Antonio Cassano. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

18 Dicembre 2015 alle 18:16

Renzi anti tedesco, il voto in Spagna e Antonio Cassano. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno

 


In pochi stanno facendo le pulci come si deve a Bankitalia e Consob solo perché temono di fare un favore al governo…”

Simone Spetia


 

 

Il mondo dopo Parigi

 

Futuro della Siria e lotta all’Isis, l’Onu accelera. Ma il destino di Assad rimane un caso. Risoluzione del Consiglio di Sicurezza per bloccare i finanziamenti dello Stato Islamico: è il primo passo congiunto tra Usa e Russia. E oggi il vertice a New York.

 

Guerra e pulizia etnica in Siria in una bella e terribile mappa di Limes.

 

Il Washington Post fa il punto della situazione sui combattimenti nel nord dell’Iraq, tra l’offensiva a guida Usa e la resistenza dell’Isis.

 

Forse speciali in Libia. Attività militari in aumento in vista di un intervento anti Stato islamico. Le missioni di Washington, Londra e Parigi e ruolo (e intelligence) dell’Italia nel'esclusiva di Daniele Raineri.

 

In Francia la sinistra fa un po’ la destra. E Sarko s’infuria. L’ex premier repubblicano Raffarin propone un patto con i socialisti contro la disoccupazione. Valls è favorevole. Il “rassemblement” anti Le Pen continua…

 

 

Il mondo oltre il Jihad

 

Amica Angela? Il Regno Unito vuole rinegoziare i termini della sua adesione all’Unione europea anche per evitare un referendum che metta in discussione l’adesione stessa di Londra all’Unione. Questo è uno dei temi caldi discussi al Consiglio europeo di Bruxelles, insieme ai rapporti energetici con la Russia (e il polverone sulle banche) che tanto mettono a dura prova i rapporti tra Italia e Germania. Morale: c’è pochino sotto l’albero di Natale di questa Europa divisa su tutto…

Segui i tassi. Dopo dieci anni la Fed è tornata ad alzare i tassi. Ma si profila davvero un rialzo dell’inflazione? In realtà mentre gli argomenti a favore di una permanenza dei tassi zero sembrano chiari, quelli per intraprendere un percorso di rialzo lo sono molto meno. E poi un po’ di conseguenze (inintenzionali) per il 2016 della manovra della Fed.

L’arte del governo. Respinta la mozione di sfiducia contro il ministro delle Riforme Boschi, quali sono le prossime partite? La fiducia dei risparmiatori nella solidità del sistema bancario italiano è scossa. Una crisi non di sistema è stata trasformata in crisi di sistema anche dal governo. Come se ne esce? Il percorso a ostacoli del 2016 bisestile…

Corsa alla Moncloa. Cosa dicono i sondaggi? Che i popolari del premier Rajoy resistono alla crescita di Ciudadanos. E poi la caduta di Podemos. Tutto quello che c'è da sapere sulle elezioni in Spagna di domenica mentre l’Economist, un po’ a sorpresa, appoggia la formazione di Albert Rivera.

Oro alla (non) patria. La Danimarca vuole sequestrare soldi e gioielli ai rifugiati. Lo stabilisce una legge in via di approvazione, allo scopo di scoraggiare i migranti a fare richiesta di asilo nel paese. Lo racconta il Washington Post (articolo tradotto in italiano da Il Post).

L’auto del popolo? I piani di Elon Musk, mister Tesla, per far pagare a Volkswagen le pastette del #dieselgate.

Default ucraino. Per la cronaca, Kiev non rimborserà il prestito da 3 miliardi di dollari alla Russia e va verso la bancarotta. Che si fa?

Un pezzo per volta. Secondo l’Economist il paese dell’anno è il Myanmar, che è passato in modo pacifico da una dittatura militare alle prime elezioni libere dal 1962, contribuendo così a "rendere il mondo un posto migliore".

 

 

Mappa del giorno

 


In Italia crescono solo i lavori high-skilled, il resto non esiste. Conseguenza di un sistema formativo distante dal lavoro (via Francesco Seghezzi)

 


 

 

Argomenti di dibattito

 

Populismo consapevole. Quanto grillismo c’è in Matteo Renzi? Non molto, ma qualcosina sì. Il metodo Cantone e il populismo penale, più che l’accordo sulla Consulta. E poi l’approccio sulle banche (commissione di inchiesta) e i precedenti del caso Boschi. Occhio al moralismo, bellezza.

Li chiamavano emergenti. Un po’ di previsioni sul 2016 degli ex paesi Brics, tra frenata globale, ristrutturazioni cinesi, problemi domestici e aumento dei tassi della Fed.

Lista nera. Assassinii, minacce, censure. Perché gli islamisti sono in guerra anche contro i blogger, secondo il New Yorker.

Chi ha paura degli ad blocker? Migliorano la nostra esperienza su internet e salvaguardano la nostra privacy. Ma è giusto usare le applicazioni di ad blocking? Una guerra tra i colossi del web che rischia di compromettere il futuro dell’editoria.

Cittadinanza spaziale. Se mai dovessimo costruire colonie su Marte, i suoi cittadini dovrebbero dichiarare l’indipendenza dalla terra. Siete d’accordo?

 

 

Personaggi

 

“Più fibra ottica e prezzi bassi. Ecco la Telecom Italia che vorrei”. Parla l’imprenditore francese Xavier Niel, che potrà arrivare al 15% del capitale. Ps. “Non sono un raider…”

 

Mercenari. È davvero inaccettabile giocare solo per soldi? Le storie di Asamoah Gyan, Diego Tardelli e Jucilei.

 

 

Ossessioni

 

Giganti inquieti. Ah, dietro la censura di WhatsApp in Brasile ci sono i monopolisti delle tlc.

Un giorno al museo. In che modo le minacce di terrorismo stanno ridisegnando il ruolo delle guardie e della sicurezza nei musei. Anche Disney e i parchi divertimento si stanno attrezzando con i metal detector in occasione delle vacanze di Natale. Si sa mai…

Quale crisi? Intanto il contrabbando di sigarette in Italia è tornato ad essere uno dei traffici più redditizi.

 

 

Mettetevi comodi

 

L’ultima miniera. Stamattina nello Yorkshire ha chiuso l’ultima miniera di carbone del Regno Unito. Il racconto del Guardian.

Primavera russa? Il racconto degli scioperi dei camionisti russi e una protesta anti tasse che potrebbe sfociare in qualcosa di ben più grande…

Guerre mondiali. I tanti conflitti che attraverseranno il mondo nel 2016 (anche se noi tutti siamo concentrati quasi solo sul Medio Oriente), messi in fila e analizzati dall’Atlantic.

Sacro Graal. Il super computer, la macchina dei sogni, chiamatelo come volete. Google ci sta lavorando alacremente. Lo racconta efficacemente Technology Review.

L’altra metà del Texas. Com’è successo che la rivoluzione digitale e la vecchia industria petrolifera texana si siano incontrate ad Austin, un paradiso urbano per millennial, barbe lunghe e appassionati di birre artigianali, diventato una delle capitali delle nuove tecnologie nel campo dell’energia.

 

 

C’era una volta

 


Il 18 dicembre di 16 anni fa Antonio Cassano segnò in un Bari-Inter il gol che gli cambiò la vita. E non solo la sua…



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi