cerca

Kabul contro l'Isis, i cinesi pazzi per lo shopping e Paulo Dybala. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

11 Novembre 2015 alle 18:42

Kabul contro l'Isis, i cinesi pazzi per lo shopping e Paulo Dybala. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno


 

Mandiamo Varoufakis e Fassina in Portogallo…”

Antonio Polito


 

 

Il grande esodo

 

Comincia a Malta il vertice tra Unione europea e paesi africani sull’immigrazione. I capi di stato e di governo europei sono pronti a creare un fondo per la cooperazione con i paesi africani (1,8 miliardi di euro) in cambio di accordi per permettere il rimpatrio dei migranti irregolari arrivati in Europa (via Internazionale).

 

Gli Stati Ue cercheranno (pagando) di accordarsi per far riprendere i migranti dai paesi d’origine e poco altro, prevede il Nyt.

 

E poi un bel approfondimento dell’European Council on the Foreign Relations (ECFR) sulle rotte dell’immigrazione dal Nord Africa e i trafficanti libici (con qualche lezione per l’Europa).

 

 

Fai girare l’economia

 

Il colosso e-commerce cinese Alibaba ha venduto prodotti per oltre 10 miliardi di dollari nel corso del #SinglesDay. Più del valore della recente Ipo della Ferrari…

 

Perché i cinesi hanno speso tutti questi soldi nello shopping online, spiegato dall’Economist (articolo tradotto in italiano da Internazionale).

 

Cambia la norma Ue sulle etichette dei prodotti israeliani: si saprà se arrivano dai Territori occupati. La modifica era stata sollecitata da 16 Paesi tra cui l’Italia. Israele: “Non aiuta la pace.”

 

Birra, accordo AB Inbev-Sab Miller: 112 miliardi per il matrimonio. Dalla fusione nascerà un colosso in grado di produrre oltre 60 miliardi di litri annui. Tra i marchi Budweiser, Peroni, Corona. Che farà l’antitrust?

 

 

Sabbie arabe

 

Migliaia di persone hanno manifestato davanti al palazzo presidenziale a Kabul. La protesta di piazza, la più imponente da cinque anni a questa parte, è nata dopo l’uccisione di sette persone appartenenti al gruppo etnico hazara, nel sud dell’Afghanistan. Non è ancora chiaro se la strage sia da attribuire ai taliban o ai militanti del gruppo dello Stato islamico.

 

Politico Europe ha fatto un interessante dibattito sul problema del terrorismo islamico in Belgio, paese cerniera dell’Europa.

 

Vice news invece ha passato più di un mese con i combattenti anti Assad di Al Nusra, la fazione siriana di al Qaeda. Ne è uscito questo ottimo videoreportage.

 

Intanto in Arabia Saudita continuano le esecuzioni che è un piacere. Ancor di più sotto questo nuovo re!

 

 

Se ne parla oggi

 

Delitto e castigo. Il doping di stato, ahinoi, non è un problema solo russo. “Vanno riformate le istituzioni di controllo” se non vogliamo buttarla solo sul moralismo e poi, la prossima volta, trovarci punto a capo.

Manica larga. Ad esempio un settore strategico che potrebbe indebolirsi in seguito ad una Brexit è quello universitario.

Corsa alla Casa Bianca. Senza particolari sussulti (e qualche gaffe di troppo). Ieri notte c'è stato il quarto confronto tra i candidati repubblicani alle primarie Usa. Sono venute fuori posizioni molto diverse – alcune un po’ bizzarre – su immigrazione, economia e spese militari, racconta Francesco Costa.

Non andremo più in banca. Guardate come si è spostato sul digitale (in pochissimi anni) il volume delle operazioni bancarie. Ovvio che i colossi debbano tagliare personale e chiudere filiali.

Stato della (dis)Unione. Tra Brexit e migranti, l’Ue non si sente tanto bene. Merkel è sotto l’attacco dei suoi, la tentazione anti austerità sale, e pure quella secessionista. E poi tanto antieuropeismo. Anche se, partendo dalla Lega nord a Varoufakis, passando per il Movimento 5 stelle, la "sovranità monetaria" come risposta a tutti i mali del tempo, oggi, sembra un po’ afflosciarsi.

 

 

Personaggi

 

Nell’era di Putin, le “connections” con il Cremlino sono fondamentali per fare affari in Russia. E chi potrebbe avere migliori entrature della figlia stessa di Putin…?

 

La vittoria elettorale della Lega nazionale per la democrazia apre una nuova pagina in Myanmar. L’eroina birmana Aung San Suu Kyi, che senza essere presidente avrà un ruolo decisivo, non potrà rompere né con il vecchio regime né con Pechino. Europa e Stati Uniti alla finestra.

 

Paulo Dybala è stato scelto dalla Juve per raccogliere l’eredità tecnica di Carlos Tévez. Ci sta riuscendo?

 

 

Mappa del giorno


 

Occhio che il mercato dell’arte sta entrando in una bolla pericolosa…

 


 

                                                                                                     

Argomenti di dibattito

 

Amorosi sensi. In che modo lo scandalo emissioni sta cambiando il rapporto consolidato di Volkswagen con i sindacati.

Amico robot. Diffidate gente! In realtà l’automazione avrà impatti anche sui mestieri più pagati. Parola di McKinsey…

Renzinomics al microscopio. Il piglio giusto su Europa e sinistra. Le troppe carenze su spesa pubblica e Pa. Addetti ai lavori a confronto sul manifesto del premier.

Per molto ma non per tutto. Perché il nuovo iPad Pro non potrà fino in fondo sostituire i nostri laptop (come invece punterebbe a fare Apple).

La tv che vuol fare il cinema. È nato un nuovo genere cinematografico: quello che si ispira alle serie TV. E il risultato, come dimostrano Suburra e Beasts of No Nation, è un fallimento.

 

 

Cose da sapere

 

L’auto del popolo. Volkswagen ha deciso di assumere un esperto di auto senza pilota direttamente da Apple. Dopo il #dieselgate investire nelle nuove frontiere della mobilità è semplicemente vitale.

Araba fenice. TechCrunch spiega come la caduta di Nokia in realtà è alla base di una crescita importante dell’ecosistema di Startup in Finlandia.

La faccia triste dell’America. Droga, commercio e immigrazione. Breve storia dei rapporti di vicinato tra Usa e Messico.

Quanto contano i vivai. Il CIES ha pubblicato un report sull'incidenza dei settori giovanili nei campionati di calcio di tutta Europa: male l’Italia, che occupa le retrovie.

 

 

Ossessioni

 

Mai più. Ecco come la Prima Guerra Mondiale di cui oggi si celebra l’anniversario dell’armistizio, cambiò (per sempre) il mondo.

Fenomenologia dello spiraglio. Come nasce una costola della sinistra? Grammatica e codici dell’impossibile accordo politico col Movimento 5 stelle, rilanciato da Fassina e diventato un genere.

Nei secoli fedele. Per la cronaca, il nuovo calendario dei Carabinieri è una bomba totale (appuntati e brigadieri sono inseriti dentro quadri famosi).

 

 

Mettetevi comodi

 

Nel continente nero. Etnie e diversità. Una mappa meravigliosa di tutti i colori dell’Africa. Da perderci ore e ore.

Segui i soldi. Le vere ragioni per cui Wall Street sponsorizza il grande e contestato accordo commerciale Transpacifico (TPP).

Diritto allo studio. Roads&Kingdoms racconta la bellissima storia di un giovane insegnante 23enne, Mohammed, che in un edificio mezzo bombardato del Kurdistan iracheno sotto attacco dell’Isis, ha organizzato una scuola di fortuna per i ragazzini sfollati.

Notte bianca. La medicina del sonno è una branca giovane e affascinante della scienza medica. Vice è andato in una clinica milanese specializzata per parlare di malattie del sonno e provare le ultime tecnologie per curarle.

Movimento di bacino. E poi, tra musica e tecnologia, la vera storia del rock and roll secondo il New Yorker.

 

 

C’era una volta


 

Quarant’anni fa l’Angola, uno dei paesi africani più dinamici, otteneva l’indipendenza dal Portogallo…

 


 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi