cerca

L'ultimo viaggio di Marino, l'avanzata di Assad, Platini & Blatter fuorigioco. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

8 Ottobre 2015 alle 19:08

L'ultimo viaggio di Marino, l'avanzata di Assad, Platini & Blatter fuorigioco. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno

 


A che ora aprono il Colosseo per dare Marino in pasto alle tigri…?”

 

Ciro Pellegrino


 

 

L’ultimo viaggio

 

Il premier Renzi e Matteo Orfini scaricano il sindaco di Roma Ignazio Marino dopo lo scandalo delle presunte spese ingiustificate con la carta di credito del comune. Prima si dimettono tre assessori in giunta. Dopo qualche ora anche Marino.

 

E adesso? Dopo le dimissioni potrebbe toccare al Prefetto Gabrielli gestire la città e il Giubileo. Senza dimenticarsi la vera, grande partita di Renzi a Roma (per il dopo Marino).

 

Ascesa e caduta del sindaco. In due anni e mezzo al Campidoglio una sequenza seriale di gaffes memorabili, raccolte da Fabio Martini.

 

“Il mediocre d’eccellenza” è l’efficace ritratto che fece dell’allora candidato sindaco di Roma (correva l’anno 2013), Maurizio Crippa. Impressionante rileggerlo oggi.

 

A proposito di stipendi e di spese pazze. Quanto guadagnano i sindaci delle capitali europee nell’analisi di Wired.

 

 

Sabbie arabe

 

Il presidente siriano Assad ha annunciato una vasta offensiva di terra per riprendersi Aleppo, di fatto coperto dagli strike russi, mirati più a indebolire i ribelli nemici del rais che a sgominare lo Stato islamico.

 

Così l’armata russa si sta prendendo la Siria nel video commento di Maurizio Molinari. Anche se un modo per cooperare tra Mosca e Washington ci sarebbe, per Politico Europe.

 

Non bastasse, secondo fonti citate dalla Reuters il Congresso starebbe indagando su possibili “buchi” dell’intelligence Usa nel capire le reali intenzioni di Mosca sullo scacchiere mediorientale.

 

Il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg ha invece avvertito che l’alleanza è pronta a dispiegare le proprie forze in Turchia, se continueranno le incursioni nello spazio aereo turco da parte dell’aviazione russa. Peraltro tra venti giorni si vota in Turchia e l’impatto, specie nelle cittadine “curde”, potrebbe essere importante…

 

La caduta di Kunduz e quel che significa per il futuro dell’Afghanistan secondo War On The Rocks. E perché anche l’Iraq vuole l’aiuto di Mosca.

 

Terza Intifada? Uno studente ultraortodosso di 25 anni è stato accoltellato al petto e ferito gravemente da un palestinese a Gerusalemme est. Poco dopo una soldatessa e altre quattro persone sono state aggredite con un’arma da taglio vicino al ministero della difesa a Tel Aviv, mentre un altro israeliano è stato pugnalato all’ingresso della colonia ebraica di Kiryat Arba, vicino a Hebron.

 

Infine un bel documento esclusivo su come Isis fa i soldi e le sue prospettive finanziarie.

 

  

Se ne parla oggi

 

Che Fifa. Blatter e Platini sono stati sospesi dalla Fifa. Lo ha deciso il comitato etico: per 90 giorni in seguito all'indagine su Blatter in Svizzera non potranno praticare nessuna attività legata al calcio. Un recap su come è stato scoperchiato lo scandalo.

Sergio d’Italia. Produttività o morte. Il nuovo bipolarismo nel lavoro imposto da Marchionne (e Draghi) e perché è di sinistra abbattere il totem del contratto nazionale (secondo Pietro Ichino).

Dove passano le merci. Perché Hillary Clinton si oppone frontalmente al mega accordo commerciale Tpp voluto da Obama (c’entra molto la concorrenza a sinistra nelle primarie democratiche).

L’auto del popolo. I procuratori tedeschi hanno avviato perquisizioni nella sede centrale della Volkswagen, a Wolfsburg, e in altri uffici e stabilimenti del gruppo. Lo scopo è quello di trovare e archiviare dati e documenti sulla manipolazione delle emissioni diesel. Intanto gli Usa chiedono la restituzione degli incentivi sulla rottamazione. Auguri!

Corporate Germany. Ah, un altro mito tedesco che perde colpi: Deutsche Bank perde sei miliardi di euro. La banca potrebbe tagliare o sospendere il pagamento dei dividendi per il 2015.

Bugie olimpiche. Per la cronaca, Dilma Rousseff avrebbe falsificato i conti del Brasile nel 2014.

 

 

Personaggi

 

Svetlana Aleksievič ha vinto il Nobel per la Letteratura. Chi è la "polifonica" scrittrice testimone del crollo dei totalitarismi.

 

La bellissima storia del cacciatore Ruben Mwakisoma che ha deciso di smettere per aiutare a salvare la foresta in Tanzania. Il reportage della Reuters (via Internazionale).

 

Chi sarà mai questo Mikro, il cyber attivista che vuole “spegnere” l’Isis sui social network…

 

 

Mappa del giorno

 


I paesi del mondo dove si parlano più lingue (con qualche sorpresa)

 


 

                                                                                                     

Argomenti di dibattito

 

Le mille vie del riciclaggio. Le più recenti indagini della Guardia di Finanza mettono in luce i rischi legati al gioco di azzardo in Rete, tanto più che la normativa sui Casinò on line non è al passo con la comparsa delle criptovalute…

Segui i soldi. In che modo il dollaro forte sta colpendo i profitti all’estero delle grandi multinazionali Usa e perché l’economia mondiale sta rallentando (in sei step).

Caffè o Thè? I benefici per la salute delle due gloriose bevande, messi a confronto dal Nyt.

Pazienza agli sgoccioli. Gli asiatici sono la minoranza di maggior successo negli Usa, però scontano ancora una sottile discriminazione, specie in ambito accademico. Una bella riflessione dell’Economist.

Paesi e buoi. Quanto la “prossimità linguistica” influenza la scelta della nazione di destinazione dei migranti.

 

 

Cose da sapere

 

Soldi & Cemento. Wall Street ha lanciato una crociata per evitare che i soldi delle grandi banche vengano usati per aggiustare e ammodernare la rete autostradale americana.

Body scan. Alcuni ricercatori stanno sviluppando un test capace di rilevare tutti i virus presenti nel nostro corpo, anche allo stato embrionale.

Il futuro del cibo. A che punto è la guerra tra i robot di Amazon e le grandi catene di supermercati. Perché di guerra si tratta (dice l’Ft)…

 

 

Ossessioni

 

Celeste impero. L’ossessione di Pechino per le telecamere di sicurezza (specie durante la festa della repubblica cinese).

Un Califfo nel motore. Le auto Toyota compaiono sempre più spesso nei video dello Stato Islamico, anche quelle nuove: il governo americano sta indagando, la casa giapponese dice che non sa perché.

La madre di tutti i virus. Il worm di MySpace che ha cambiato internet per sempre.

 

 

Mettetevi comodi

 

Le rovine dell’impero. La storia di come un’alluvione che ha ucciso centinaia di animali dello zoo di Tiblisi è diventata l’esatta dimostrazione del flop post sovietico in Georgia.

Oro nero? La bancarotta della dinastia saudita raccontata da Stefano Cingolani.

Testa a testa. Da Michelangelo a Turner, ogni genio creativo ha sempre avuto bisogno di un grande rivale per esprimersi al meglio. La vibrante cavalcata di Aeon.

Weirdo. Thomas Müller è strano in tutto: ha un ruolo indecifrabile, è buffo, fa interviste atipiche. E segna come pochi altri giocatori al mondo. A soli 26 anni.

 

 

C’era una volta

 


Perduti. Ricordo della Nazionale del Suriname scomparsa in uno dei disastri aerei meno conosciuti della storia del calcio, nel 1989.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi