cerca

Strage alla Mecca, l'incontro Putin-Obama e gli sms dei figli. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

24 Settembre 2015 alle 19:00

Strage alla Mecca, l'incontro Putin-Obama e gli sms dei figli. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno

 


Centinaia di morti per un pellegrinaggio? Cose da pazzi! Sono come animali…più che alla Mecca dovrebbero andare alla zoo!!!” (sic!)

 

Onorevole Gianluca Buonanno


 

 

Fuoristrada

 

Lo scandalo emissioni truccate si allarga e investe l’Europa. “Volkswagen ha manipolato i test anche nel Vecchio Continente”, annuncia il ministro dei Trasporti tedesco, Alexander Dobrindt. Aggiungendo che non è ancora chiaro quanti veicoli siano coinvolti. Peraltro già ad aprile la casa automobilistica inviò una lettera ai clienti in Usa.

 

Perché lo scandalo VW potrebbe pesare sull’economia tedesca molto più della crisi greca (ne scrive la Reuters). Ci certo sta diventando un incubo per Angela Merkel.

 

Ah, anche l’altro colosso tedesco Bwm è accusato di aver manipolato i dati riferiti al suv X3 xDrive20d (e il titolo crolla in Borsa) mentre l'Ue "invita" gli Stati membri a monitorare i limiti di inquinamento delle auto.

 

Dai, alla fine noi italiani non siamo gli unici “bad guys” d’Europa. Interessante riflessione del Nyt sullo scandalo VW e la leadership continentale della Germania. Politico Europe la mette ancora più esplicita, interrogandosi sull’influenza che Berlino esercita su Bruxelles (scomodando persino l’ex cancelliere Shroeder).

 

Quanto al toto successore alla guida di Volkswagen, in prima fila ci sarebbe l’attuale Ceo di Porsche Mueller.

 

 

Attenti a quei due

 

Xi Jinping e Papa Francesco sono ancora in viaggio negli Usa.

 

Perché, secondo Politico Magazine, nonostante gli sforzi Washington e Pechino stanno entrando in una fase di tensioni crescenti.

 

E poi una chiave interessante da Vox: la Cina sta provando a mettere Boeing contro Airbus allo scopo di costruire un proprio polo industriale nell’aeronautica.

 

Invece intervenendo al Congresso della "terra dei liberi" Francesco non fa il colpo di scena. Clima, povertà, economia, rifugiati e un vago riferimento a famiglia e aborto. Fa più rumore quello che non ha detto.

 

Quell’invito di Bergoglio a non dividere il mondo in buoni e cattivi.

 

 

Se ne parla oggi

 

Preghiere pericolose. Almeno 717 morti per una calca durante il pellegrinaggio alla Mecca. L’incidente è avvenuto a Mina, a 10 chilometri dalla città santa dell’islam, dove 805 persone sono rimaste ferite. Qui invece la ricostruzione grafica del luogo dove è avvenuta la tragedia.

Il grande esodo. Un’intensa grafica animata del Wsj sulle grandi migrazioni causate da guerre e persecuzioni, dalla Seconda Guerra Mondiale ai giorni nostri. E perché, secondo l’Economist, l’accordo sulle quote raggiunto dai leader europei non funzionerà.

Sabbie arabe. Il generale Petraeus parla per tre ore al Senato e propone il primo piano strategico credibile contro lo Stato islamico. Ecco la road map. A proposito: sicuri non sia troppo tardi intervenire in Siria? Un paese bombardato può essere ricostruito; uno abbandonato no (mentre Putin e Obama si incontreranno settimana prossima).

Coca Party. Dopo 51 anni di guerra sanguinaria, le Forze armate rivoluzionarie della Colombia (Farc) si sono impegnate a firmare il trattato di pace con il governo di Bogotá tra sei mesi, il 23 marzo del 2016 (qui la storia della guerriglia).

City tra le city. Per la cronaca, Londra ha sorpassato New York come capitale della finanza mondiale.

Cattivi presagi. Se il gigante Caterpillar taglierà 10mila posti di lavoro entro il 2018 non è esattamente un bel segnale per lo stato dell’economia mondiale.

 

 

Mappa del giorno

 


Il complicato rapporto dei paesi emergenti con le agenzie di rating

 


                                                                                               

 

Argomenti di dibattito

 

Diritto naturale? Cosa pensa davvero il presidente cinese Xi Jinping riguardo la libertà? Se lo chiede il Washington Post.

La mente prigioniera. Eppure c’è stato un periodo, nemmeno troppo lontano, in cui le migrazioni avvenivano in senso opposto e si fuggiva dal cuore dell’Europa.

L’auto del popolo. Dai Verdi alla Fiom, passando per l’abile Mucchetti: Volkswagen era brandita come sommo modello contro Marchionne. E adesso, dov’è finito il partito italiano di Wolfsburg?

Mela in movimento. Vedrete, il prossimo grande business di Apple sarà quello automobilistico. Ne è convinto Recode.

Sbirciatine strategiche. Perché è sbagliato controllare gli sms dei figli e leggerli continuamente fa più danni di quel che si pensi.

 

 

Cose da sapere

 

Baffo globale. Il business in Cina del colosso Nike (e cosa ci dice sulla salute dell’economia asiatica).

Piacere, Sayana. In Gran Bretagna Pfizer ha presentato il primo contraccettivo auto iniettabile (basta una punturina da casa).

Nuova guerra fredda. Gli Stati Uniti stanno aggiornando i loro piani militari in caso di aggressione russa nel Baltico. Secondo Foreign Policy, la pianificazione comprenderebbe sia l’eventualità di una risposta americana nell’ambito della Nato sia di una reazione unilaterale.

Addio Madrid? Una guida interattiva alle attesissime elezioni catalane di domenica prossima.

 

 

Ossessioni

 

Siamo fatti così. Quanto conosci davvero il corpo umano? Un quiz di BuzzFeed aiuta a capirlo.

Plagio. Secondo il Daily Beast un po’ di pagine del libro di Roberto Saviano “ZeroZeroZero” sarebbero state copiate da altri libri, articoli e pagine di Wikipedia.

Cybercrime. Rubate oltre 5 milioni di impronte digitali di dipendenti Usa. Il bottino degli hacker, dopo l’attacco al governo americano, si è ingigantito. Imprevedibili le implicazioni.

Popcorn Time. Popcorn Time è un software per facilitare lo streaming illegale di film e serie tv: Hollywood gli sta facendo la guerra, ma secondo il suo creatore il problema non è la pirateria, ma la scarsità del servizio offerto legalmente.

 

 

Mettetevi comodi

 

Cuore di tenebra. “I cani muoiono come cani”. La vita su Instagram del leader ceceno Ramzan #Kadyron, il protetto di Putin, in un ottimo long form del Guardian.

Taxi driver. In India molte donne stanno diventando autiste professionali. E’ un modo per emanciparsi e non sposarsi troppo giovani per poi restare a casa. Lo racconta un vibrante reportage di Roads&Kingdoms.

Niente parrucca. L’incredibile turismo dei trapianti di capelli in Turchia.

L’Inter, di nuovo. Come Mancini, con una rivoluzione e in poco tempo, ha trasformato i nerazzurri, a punteggio pieno in campionato. Lo scudetto è possibile?

 

 

C’era una volta

 


Trecento anni fa in Francia moriva il monaco a cui viene attribuita – con qualche leggenda – l'invenzione di uno dei vini più famosi al mondo: Dom Pérignon

 


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi