cerca

I raid aerei di Hollande, le mine nei Balcani e Luis Enrique. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

16 Settembre 2015 alle 19:09

I raid aerei di Hollande, le mine nei Balcani e Luis Enrique. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno

 

A occhio in Ungheria l’edilizia dev’essere il settore trainante…”

Paolo Madron

 

 

Terra promessa

 

Migliaia di persone bloccate in Serbia sono state respinte con i gas lacrimogeni; alcuni hanno cominciato ad andare in Croazia, dove però c'è il problema delle mine antiuomo. Come la mettiamo?

 

Lo stato di polizia rivisto in salsa ungherese da Victor Orban (tanti saluti alla democrazia). Un’interessante analisi di Politico Europe.

 

Per la cronaca, l’Europa del 2015 ha più barriere e muri fisici di quanti ne aveva durante la Guerra Fredda.

 

 

Sabbie arabe

 

Forze speciale iraniane con truppe russe. Cosa cambia anche per Israele con il monopolio di Putin in Siria.

 

Verso un incontro a due Putin-Obama sulla crisi siriana, mettendo da parte le altre divergenze? Il dossier bollente analizzato dal Nyt.

 

A proposito: sempre più cittadini francesi viaggiano verso il Medio Oriente per ricevere addestramento e armi, per poi tornare in patria e compiere attacchi terroristici. Anche per questo Hollande pensa ai raid aerei in Siria per frenare il reclutamento mentre il sempre più traballante presidente Assad la tocca piano: “per fermare i rifugiati, l’Europa deve smettere di aiutare i terroristi…”. Papale papale in un’intervista trasmessa da RT, la tv russa in lingua inglese.

 

 

Se ne parla oggi

 

 

Mia cara Fed. Chi ci guadagna e chi no se la Federal Reserve domani alzasse i tassi di interesse mentre i membri del direttivo hanno ragioni valide ma opposte sull’attesa decisione. Alla fine, chi ascolterà la Yellen?

Santificare le feste? Chiesa, sindacati e politica debole. La strana alleanza che vuole rottamare la liberalizzazione degli esercizi commerciali.

Melodrachma. Ohi, domenica si vota di nuovo in Grecia, ce ne stavamo quasi dimenticando. Negli ultimi sondaggi i conservatori avrebbero scavalcato Tsipras. Gli scenari post-urne mentre la Bce sarebbe favorevole ad un graduale ritiro dei controlli di capitale ad Atene.

Jihad quotidiana. La Nigeria propone un’amnistia ai terroristi di Boko Haram. In cambio della scarcerazione dei jihadisti il governo africano ha chiesto la liberazione delle circa 200 studentesse rapite nell’aprile 2014 a Chibok, nel nordest del paese.

 

 

Mappa del giorno

 

Per gli abitanti dei paesi subsahariani la sanità resta al top delle priorità nella lunga corsa alla modernizzazione

 

 

                                                                                                    

Argomenti di dibattito

 

Ombre cinesi. La verità? In Cina il modello di crescita di questi decenni è morto e sepolto. Pechino ha bisogno di ripensare il proprio rapporto con il mercato.  

Europa invertebrata. Come salvare Schengen (se ancora siamo in tempo), secondo Stefano Cingolani.

La coppia scoppia. Che relazione esiste tra tasse e guerra? Un tema interessante, certamente di attualità, indagato da The Market Mogul.

Felicemente infelice. Da Wes Anderson a Inside Out, passando per Frozen, Bojack Horseman e Babadook: come è cambiato il modo di raccontare la depressione al cinema e sul piccolo schermo.

 

 

Cose da sapere

 

Segui i soldi. Per la prima volta dal 2011 in Asia/Pacifico ci sono più milionari che nel Nord America.

Che te lo dico a fare. Il vecchio immarcescibile presidente dello Zimbabwe, Robert Mugabe (91 anni), aprendo la sessione annuale del Parlamento, ha letto per sbaglio un discorso di un mese fa…

Che pesci pigliare. Secondo uno studio del Wwf e della Zoological society di Londra il numero di pesci, mammiferi marini, uccelli e rettili è calato del 49 per cento negli ultimi 45 anni. Colpa della pesca e dei cambiamenti climatici. Per alcune specie la situazione è ancora peggiore: i tonni e gli sgombri sono diminuiti del 74 per cento (via Internazionale).

Doppio malto. Fusioni & acquisizioni. L’industria della birra è in grande fermento. Lo racconta bene Bloomberg.

 

 

Ossessioni

 

A portata di clic. Dai che tra poco l’empatia diventerà un bottone su Facebook.

Natura morta. Blog e siti web? Scompariranno entro tre anni secondo il co-fondatore di Twitter. C’entra la monopolizzazione della rete da parte dei social network.

Maratona umana. Come cambierà il mondo quando vivremo tutti fino a 150 anni (perché potrebbe succedere).

 

 

Mettetevi comodi

 

Homo naledi. Vice racconta le (claustrofobiche) grotte sudafricane dov’è stata rinvenuta la specie umana destinata a riscrivere l’origine dell’evoluzione dell’uomo.

Volo di notte. Storie meravigliose dei piloti anti Isis in un’ottima webstory del Nyt.

Occhio per terra. Venticinque anni dopo la fine della guerra jugoslava, la Bosnia Erzegovina è ancora un paese pieno di mine. Ma l’Europa e il mondo sembrano dimenticarsene. Un bellissimo reportage firmato Roads&Kingdoms.

Il calcio associativo. Ritratto di Luis Enrique, che oggi torna all’Olimpico di Roma da avversario: il flop in giallorosso, quindi il ritorno in Spagna e il triplete con il Barça.

 

 

C’era una volta

 

Ventitrè anni fa oggi la sterlina britannica usciva dal Sistema monetario europeo svalutandosi pesantemente nei confronti del marco tedesco. Quel giorno viene ricordato come “mercoledì nero” (c’entrerà anche l’Italia e George Soros, nella foto sotto)…

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi