cerca

Addio Schengen, i rischi di volare in Asia e Porta a Porta. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

14 Settembre 2015 alle 19:04

Addio Schengen, i rischi di volare in Asia e Porta a Porta. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno


 

Sono confuso. I tedeschi sono ridiventati cattivi…?” #sischerza

Simone Spetia


 

 

Terra promessa

 

Quest’anno la Germania si aspetta un milione di profughi. Il vicecancelliere Sigmar Gabriel ha aggiornato le stime precedenti che davano 800mila migranti in arrivo. Qui di seguito la situazione paese per paese, tra blocchi, tensioni e contingentamenti ferroviari (via Internazionale).

 

Migranti, ok dell’Ue a 24 ricollocamenti dall’Italia. Da ottobre blitz navali dell’Ue contro gli scafisti. Nel pomeriggio è cominciata anche la riunione straordinaria dei ministri degli interni. Qualche insider? Niente redistribuzione vincolante e centri di accoglienza Hotspot chiusi cosa che, per Italia e Grecia, non si può fare. Tensioni palpabili e nuova bozza appena diffusa. Sarà la risposta definitiva?

 

La fine di Schengen. In che modo il grande esodo dall’Africa e dal Medio Oriente ha distrutto (o sta distruggendo) il sogno europeo. Se lo chiede Politico Europe.

 

Domanda (non maliziosa): non è che la Germania ha peccato di troppa ambizione nell’aprire le porte a tutti questi rifugiati?

 

Perché è così importante che i migranti, nella loro tragica odissea, si portino dietro uno Smartphone. E cosa può imparare l’Europa dagli esodi del passato (ad esempio quello vietnamita verso Hong Kong).

 

 

Sabbie arabe

 

Luoghi, dati, testimonianze, fotografie, cartine. Un intenso repository interattivo del Nyt sugli oltre duecentomila morti nella guerra civile siriana. Impressionante!

 

A proposito. I numeri sembrano dimostrare che gli strike dei droni Usa funzionino pochino contro l’avanzata molto “terrena” dell’Isis in Siria e dintorni.

 

Invece i Talebani sono ancora profondamente divisi su chi dovrà guidare la successione interna al Mullah Omar. E questo ha un impatto sulla loro strategia (e nel derby jihadista con Isis).

 

Obama, Netanyahu e il futuro di Israele è un’ottima lettura dell’Atlantic.

 

 

Se ne parla oggi

 

Gigante dai piedi d’argilla. Visti la situazione economica, gli scandali, le turbolenze politiche e il contagio cinese, forse il Brasile dovrebbe chiedere direttamente un “bailout” al Fondo Monetario Internazionale. Eresia? Chissà.

Fed e non più Fed. Ma la Banca Centrale Usa giovedì dovrebbe alzare no ‘sti benedetti tassi d’interesse? Pro e contro secondo Bloomberg (in ottanta secondi).

Modello australiano. In un voto interno al Partito liberale, che guida la coalizione di governo, il premier australiano Tony Abbott è stato battuto da Malcolm Turnbull, ministro delle comunicazioni uscente. Adesso Abbott gli lascerà la guida del governo. #tonystaisereno

La buona scuola. I casi innovativi di due licei a Milano, nel giorno del ritorno tra i banchi di scuola, perché l’autonomia funziona. Al liceo classico Parini da quest’anno gli studenti potranno scegliere una parte del loro programma, frequentando ore aggiuntive. Al Tito Livio, tra due anni saranno invece pronti per un’altra rivoluzione: l’insegnamento completamente bilingue.

Non solo Corbyn. In attesa di capire se il nuovo leader laburista inglese otterrà consensi elettorali consistenti, la risposta alla crisi della sinistra riformista in Europa ribalta maggioranze interne ai partiti e crea nuovi poli radicali. Durerà?

Che Fifa. L’inchiesta sul governo del calcio mondiale nell’era Blatter si allarga. “La corruzione nel mondo del calcio è globale e globale sarà la risposta”, ha annunciato il procuratore generale americano Loretta Lynch. Sono 121 i conti bancari sospetti e c'è una pista europea.

 

 

Personaggi

 

Attenti a quei due. Non solo auto e giornali. Sergio Marchionne & John Elkann, le ambizioni molto concrete della strana coppia (di ferro).

 

Chi è davvero Tom Hayes, detto “Tommy Chocolate”, l’ex trader di Ubs e Citigroup che manipolò, quotidianamente, per quattro anni, il tasso di interesse interbancario.

 

Tra poco in Turchia si vota di nuovo. La domanda da un milione di dollari è: quando pagherà Erdogan in termini di consenso popolare (se pagherà)?

 

 

Mappa del giorno


 

“Mammoni” contro “vado a vivere da solo”. E’ questa la vera divisione dell’Europa?

 


 

                                                                                                     

Argomenti di dibattito

 

Asse carolingio. Dice Jurgen Habermas che l’asilo politico non è una questione di valori ma un diritto, un diritto fondamentale. E questo diritto non può essere garantito solo dai Governi, dev’essere rispettato dalla popolazione nella sua interezza. Ergo: il filosofo tedesco vede solo una strada realistica. La Francia e la Germania devono riunire i Paesi strettamente legati fra loro dall’euro e dalla crisi che attraversa questa moneta per proporre delle soluzioni comuni. Auguri!

La Cina è vicina. Dimenticate la pianificazione centralizzata cinese: è l’iniziativa privata che alimenterà sempre più, anche a Pechino, la crescita e l’innovazione. Un ottimo poadcast dell’Economist.

Confusi e felici. Perchè i libri che parlano della vita dopo la vita sono tremendamente noiosi, ma popolarissimi? Prova a spiegarlo il New Republic.

La vita è recita. Alessandro Piperno riflette sulla versione di noi che spacciamo agli altri, e a noi stessi, a partire da una giornataccia in università.

 

 

Cose da sapere

 

Visti da lontano. L’Italia (e Matteo Renzi) secondo Der Spiegel. C’entra la riforma del Senato ma non solo. Certamente, nelle prossime settimane il premier, e il paese, si giocheranno molto.

Non andremo più in banca? Come le case di moda presentano in settembre le loro collezioni, anche il sistema del credito sta prospettando qualche nuova tendenza. Niente di sconvolgente, ma piccoli cambiamenti che può essere utile comprendere per tenersi in forma nel rapporto con le banche.

Passaggio a est. I cinque maggiori rischi che si corrono nel volare in Asia, raccolti in una bellissima mappa interattiva del Wsj.

Nel Continente nero. Il boom dell’economia etiope potrebbe essere un bel volano per un pezzo importante di Africa.

 

 

Ossessioni

 

Se lo dice lui. Quali sono le serie tv preferite dagli scrittori? Flavorwire ha provato a metterle insieme. Non male.

Marlboro man. Guardate un po’ i paesi dove si fumano più sigarette…? Con qualche sorpresa (ad esempio non è più tanto vera la nomea sui turchi…).

L’invasione degli ultracorpi. L’assunzione dell’ex capo di Hyundai Usa dimostra quando Google voglia fare sul serio nello sviluppo delle auto senza pilota.

Cult movie. Adesso che è e stato annunciato il sequel: che fine hanno fatto i protagonisti del primo Trainspotting? Ecco qui…

 

 

Mettetevi comodi

 

Qualche sporca lezione di fisica. Il ricercatore che spacciava coca a sua insaputa, Einstein e le regole di comportamento per la moglie, Schroedinger e la passione per le ragazzine. Storie di fisici meno eleganti delle loro teorie.

Volare, oh-oh. Storia dei fratelli Wright, e di come quella di Elon Musk potrebbe rivelarsi molto, molto simile nel definire il futuro dell’umanità (via Rivista Studio).

Nemico robot. Il South China Morning Post spiega perchè sta finendo il boom manifatturiero nel Guandong. Potenza della tecnologia.

Motore immobile. Una bellissima storia visual della conoscenza umana, da Aristotele agli algoritmi.

Gli antenati. In che modo la scoperta dell’Homo naledi in Sudafrica cambierà la storia dell’umanità, raccontato bene dal National Geographic

 

 

 

Oggi come ieri


 

Compie vent'anni il talk show Porta a Porta che ci ha regalato il contratto con gli italiani di Berlusconi, il risotto di D'Alema, e tanti, tanti plastici…

 


 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi